Tutti gli appassionati di sport da combattimento non dovranno più fare i salti mortali per poter vedere in diretta un incontro. È arrivata finalmente anche nel nostro paese Fight Network, rete televisiva che ha avuto grande successo nel mondo in oltre 32 paesi e che adesso si prepara a sbarcare anche nel Belpaese. Il canale TV inizierà le sue trasmissioni dal 18 novembre prossimo in chiaro sul canale 804 di Sky e le aspettative da parte del management di Fight Network sono alte.

Duilio Simonelli, Ceo di Fight Network Italia, ha dichiarato ieri alla conferenza stampa romana di presentazione del canale:

“Secondo le più recenti ricerche di mercato, si stima che, in Italia, i fan dei combat sports siano più di 6 milioni di utenti, con un tasso di crescita compreso tra il 6 ed il 10% annuo”.

Fight Network insomma andrà a colmare una lacuna nel palinsesto delle trasmissioni tv, una lacuna che è stata evidenziata in conferenza stampa anche da Mario Mattioli, storica voce del pugilato Rai, che è stato coinvolto nell’Editorial Board di Fight Network Italia. Per il pugilato in particolare Mattioli ha assicurato che ci sarà finalmente uno spazio certo non solo per gli appassionati, che potranno seguire tutti gli incontri più importanti, ma anche per gli organizzatori delle manifestazioni pugilistiche che avranno sempre una finestra aperta su cui contare per le dirette dei match, a differenza di quanto accade adesso in Rai dove il pugilato è praticamente scomparso.

Nino Benvenuti

Ma non ci sarà ovviamente solo pugilato, le discipline trasmesse da Fight Network Italia sono tantissime: Brazilian Jiu Jitsu (Bjj), Judo, Kick Boxing, Muay Thai, Taekwondo, Shorinji Kempo Lotta Greco-Romana, Thai Chi, Kung Fu, Wrestling e ovviamente l’astro nascente degli sport da combattimento, cioè le MMA (Mixed Martial Arts). Porprio gli appassionati di arti marziali miste con Fight Network Italia potranno seguire uno sport che finora ha avuto spazio solo con Fox Sports, e solo con la promozione più grande e prestigiosa al mondo cioè la UFC. Con Fight Network Italia si potranno vedere anche altre promozioni e tra queste anche Bellator, promozione molto difficile da vedere per noi italiani, soprattutto dopo che Dmax ha di fatto interrotto le trasmissioni dell’organizzazione dove attualmente combatte Alessio Sakara. A una nostra precisa domanda riguardo a Bellator Duilio Simonelli, Ceo di Fight Network Italia, ha confermato che ci sarà anche la seconda promozione al mondo oltre a tutte le altre dedicate alle MMA, esclusa ovviamente UFC di cui detiene i diritti Fox per l’Italia.

Oltre alle trasmissioni degli incontri Fight Nwtwork Italia trasmetterà anche dei format appositamente creati per il nostro paese: il docu-reality “Donne Combattenti”, rivolto ad alcune giovani campionesse tricolori
(raccontate in palestra e nella vita quotidiana); “Gym Food” (programma dedicato al piacere di stare in forma abbinando palestra e cucina) e “PalPop” (un viaggio nelle più belle e interessanti palestre popolari, per scoprire i talenti del futuro).

L’appuntamento è per il 18 novembre sull’804 per l’attivazione del canale su Sky, mentre l’inizio della programmazione quotidiana vera e propria avverrà invece il 24 novembre prossimo.