Rafa Benitez a un passo dalla storia: in caso di vittoria nella finale contro il Corinthians, il tecnico del Chelsea può diventare il settimo ad alzare in più di un’occasione il trofeo mondiale per club.

La cosa curiosa – come si è subito premurato di ricordare José Mourinho – lo sta per fare di nuovo con un club che non ha vinto la Champions League con lui al comando. Era capitato con l’Inter nel 2010, può ripetersi questa volta: dopo lo Special One, stavolta toccherebbe a Roberto Di Matteo mordersi le mani.

Prima dello spagnolo, avevano ottenuto il doppio successo Lula (Santos 1962 e 1963), Helenio Herrera (Inter 1963 e 1964), Arrigo Sacchi (Milan 1989 e 1990), Telé Santana (San Paolo 1992 e 1993), Alex Ferguson (Manchester United 1999 e 2008) e José Guardiola (Barcellona 2009 e 2011).

Il primatista assoluto rimane però Carlos Bianchi, che si è imposto con il Vélez Sarsfield nel 1994, il Boca Juniors nel 2000 e 2003.

In tre hanno vinto la competizione sia da giocatori che da allenatori: si tratta di Luis Cubilla (giocatore di Penarol e Nacional, poi tecnico dell’Olimpia Asuncion), Juan Mugica (sempre con il Nacional) e Carlo Ancelotti (due da giocatore e una da “mister” del Milan).

Foto: Infophoto.