Fernando Torres al Milan, il colpo di calciomercato si sta materializzando in queste ultime ore. Stop a Cerci, Eto’o è andato, il colpo è lui, “El Nino”. Un amore, quello con il Milan, iniziato tanti anni fa, quando Torres usciva dalla Cantera dell’Atletico Madrid e faceva impazzire tutti. Costi alti, scelte diverse: le strade si separarono, Fernando Torres andò prima al Liverpool per 38 milioni di euro (era il 2007) e poi al Chelsea tre anni dopo per 50. Troppi soldi, l’Italia che rimane sullo sfondo ma solo come un’opportunità mai sbocciata. Ora, però, le cose sono cambiate.

Calciomercato Napoli: Benitez si porta Torres, Napoli torna borbonica

Fernando Torres Napoli: Benitez sogna El Nino, De Laurentiis tratta Higuain

I tempi sono maturi perché le cose sono cambiate: Torres non è più l’attaccante di una volta, José Mourinho l’ha messo in disparte, punta su altri. Ora c’è Diego Costa, per “El Nino” non c’è più posto. E il Milan deve sostituire Mario Balotelli: detto, fatto. Arriverà, ho pochi dubbi a riguardo. In prestito con un riscatto che di fatto sarà obbligatorio. Rimane da capire il costo (12 milioni di euro possono essere sufficienti) e lo stipendio per Torres: quattro milioni per due anni, totale di otto. Con il costo del cartellino, arriviamo a 20. I soldi incassati dalla cessione di Mario Balotelli.

Calciomercato Milan: Eto’o per sostituire Balotelli