Italia a un passo dalla eliminazione nella semifinale di Fed Cup (manifestazione conquistata quattro volte dalla squadra di Corrado Barazzutti) contro la Repubblica Ceca: azzurre sotto 0-2 a Ostrava, dopo i primi singolari. Troppo forti, oggi, e su questi campi veloci, Lucie Safarova e Petra Kvitova per Sara Errani e Camila Giorgi. La prima è rimasta in partita fino al 4-3 per lei parziale d’apertura, la seconda ha giocato alla pari da fondo campo, pagando a caro prezzo i break concessi nel primo gioco di entrambi i set; ha anche annullato tre match point, prima di arrendersi 6-4, 6-2 tutto sommato senza sfigurare. Kvitova devastante al servizio.

PRIMO MATCH -

Chiaramente sfavorita dal tappeto velocissimo, la romagnola ha provato ad opporsi alla maggior potenza della rivale, 27enne nata a Brno, contro la quale i precedenti erano in parità: uno a uno, ma sempre sulla terra rossa. Sara è partita male cedendo a zero il proprio turno di servizio, ha reagito recuperando subito il break, sempre a zero (due doppi falli della Safarova), e si è portata sul 3-1. Ha anche avuto la palla del 4-2, ma ha subito un parziale di 11 giochi a 2.

SARA ERRANI: “Per me la partita è girata sul 4-3 del primo set: fino a quel momento con le palline che avevamo usato anche durante il riscaldamento ero riuscita a gestire gli scambi, a muoverla e a impostare come preferivo gli scambi da fondo campo. Poi con il cambio di palline si è velocizzato tutto, lei ha preso fiducia e mi è scappata via. Ho provato ad essere più aggressiva, ma su una superficie così veloce per me era complicato. Del resto lo sapevamo che sarebbe stato un incontro molto difficile”.

SECONDO MATCH -

La 22enne di Macerata, al suo secondo match in azzurro dopo la vittoria nel febbraio scorso a Cleveland contro la statunitense Madison Keys, è partita male collezionando tre doppi falli nel primo game. Sul 4-3 per la Kvitova c’è stata una interruzione di poco più di 20 minuti per un black out al sistema di illuminazione del palazzetto, pare causato da un fulmine. Alla ripresa la giocatrice di Bilovec, che dista pochi chilometri da Ostrava, ha conservato i propri turni di servizio chiudendo 6-4: decisivi dunque quei tre doppi falli in apertura dell’azzurra. Break in favore della Kvitova anche nella seconda partita e sempre su un doppio fallo di Camila, in avvio. Terzo break del match al settimo gioco (5-2) e 6-2 finale dopo con l’azzurra che si è arresa al terzo match point

PROGRAMMA

REPUBBLICA CECA – ITALIA 2-0
diretta su RaiSport2 (sabato) e RaiSport1 (domenica), differita su SuperTennis

sabato
Lucie Safarova (CZE) b. Sara Errani (ITA) 6-4, 6-1
Petra Kvitova (CZE) b. Camila Giorgi (ITA) 6-4, 6-2
nessun precedente

domenica
dalle 12.00
Petra Kvitova (CZE) c. Sara Errani (ITA)
Lucie Safarova (CZE) c. Camila Giorgi (ITA)
DOPPIO

Andrea Hlavackova/Klara Koukalova (CZE) c. Karin Knapp/Roberta Vinci (ITA)