Partenza in salita per l’Italia nel World Group II di Fed Cup. Nei prossimi 10 e 11 febbraio affronteranno la Spagna.

Fed Cup: a ranghi ridotti

Sconfitto il Taipei nei play-off a Barletta, le ragazze di Tathiana Garbin troveranno una nazionale più forte sulla carta. Un confronto che evoca l’amara sconfitta del 2016, quando, proprio le giocatrici iberiche si imposero a Lleida per 4-0, sancendo la retrocessione delle azzurre. Ai limiti del proibitivo appare anche la nuova sfida, a causa anche delle numerose defezioni. Le veterane del gruppo Roberta Vinci e Francesca Schiavone quasi sicuramente si chiameranno fuori, ormai a fine carriera. E, salvo clamorosi ripensamenti, sarà ben difficile che le due giocatrici, colonne portanti dell’ultima, strepitosa, generazione, ritornino sui propri passi. In dubbio inoltre Camilla Giorgi: ai minimi termini i rapporti con la Federazione a causa del rifiuto alla convocazione proprio nell’ultima sfida contro la Spagna.

Spauracchio Muguruza

Sara Errani, scontata la pena per doping, potrebbe invece rientrare. Con lei in gruppo è presumibile che siano convocate Martina Trevisan e Jasmine Paolini. In ballottaggio per il quarto posto Georgia Brescia e Camilla Rosatello. Al cospetto la Spagna, scesa di categorie dopo le sconfitte rimediate contro Repubblica Ceca e Francia. Infonde preoccupazione l’attuale numero 1 al mondo Garbine Muguruza. In aria di convocazione Carlos Suarez Navarro (n. 36) e Lara Arruabarrena (n. 61), giocatrici di spessore. Come un fulmine ciel sereno la RFET ha rimosso Conchita Martinez dall’incarico di capitano. “Ringraziamo Conchita Martinez: negli anni da capitana ha realizzato un gran lavoro. Abbiamo deciso di cambiare, sostenuti da un consenso generale, per affrontare nuove sfide nel 2018″, le parole del comunicato emesso dal Consiglio Direttivo spagnolo. I vertici federali hano dunque chiesto un parere alle giocatrici sul nome del successore.

Fed Cup, tabellone World Group II

Slovacchia – (1) Russia
Australia – Ucraina
Romania – Canada
(2) ITALIA – Spagna