Si è conclusa ieri la seconda giornata della fase a Gruppi dei Mondiali 2014.

Per chi gioca al Fantacalcio è dunque l’ora di tirare le somme su quanto accaduto in questo turno.

Vediamo quali giocatori si sono distinti e quali, invece, non hanno fornito prestazioni esaltanti nell’ultima giornata.

PORTIERI

I migliori. Ottima prova per il messicano Ochoa che contro il Brasile di Neymar si è reso assoluto protagonista di un’eccellente prestazione parando anche l’impossibile e lasciando i verdeoro a ‘bocca asciutta’. Giornata di grazia anche per il cileno Bravo che contro la Spagna ha aiutato la sua nazionale nel vittorioso 2-0. Molto bene anche il costaricano Navas (0 gol subiti) che, con l’Italia, ha bissato la buona prestazione fornita contro l’Uruguay. Buon lavoro anche per Courtois molto sicuro nella vittoria 1-0 del suo Belgio contro la Russa. Prova positiva anche per il giapponese Kawashima che con la Grecia ha mantenuto inviolata la sua porta riscattando la prestazione non brillante fornita nel primo turno. Stessa cosa si può affermare per il collega Karnezis (Grecia). Superbo Romero (zero gol subiti) che salva in più occasioni la porta dell’Argentina contro l’Iran prima che Messi salga in cattedra e, con una magia, realizzi il definitivo 1-0 dell’Albiceleste. Molto bene pure Haghighi (Iran, un gol subito) che para di tutto, ma nulla può sul tiro della Pulce. Super anche Muslera (un gol subito) che è decisivo per la vittoria del suo Uruguay sull’Inghilterra.

I peggiori. Prova non positiva nemmeno per Benaglio (Svizzera, 5 gol subiti). Giornata assolutamente storta per il camerunese Itandje che subisce la bellezza di 4 reti, così come il coreano Jung (Corea del Sud-Algeria 2-4). Grave errore e 3 gol al passivo per l’australiano Ryan. Nonostante le loro prove non siano state negative, Hart (Inghilterra), Lloris (Francia), Neuer (Geramania), Dauda (Ghana), Cillessen (Olanda), Barry (Costa d’Avorio), Howard (USA), Beto (Portogallo) e M’Boli (Algeria) chiudono con 2 reti al passivo. Subiscono due gol anche Valladares (Honduras) e Cassilias (Spagna, i campioni del Mondo sono aritmeticamente e incredibilmente eliminati dai Mondiali 2014).

DIFENSORI

I migliori. Ottima prova della retroguardia cilena che nel successo contro la Spagna ha combattuto su ogni pallone dimostrando una tenacia e una forza incredibili. Fantastici Medel, che pareva un pitbull, e Yara. Molto bene anche la sempre più sorprendente retroguardia costaricana. Dopo l’ottima prova con l’Uruguay i vari Duarte, GonzalezUmana e Diaz si confermano straordinari anche con gli Azzurri e sono fondamentali per il vittorioso 1-0 della loro nazionale. Grande prestazione pure per i francesi Varane e Debuchy. Soprattutto quest’ultimo sta disputando davvero un buon Mondiale. Bene pure il brasiliano Thiago Silva. Complimenti anche al messicano Marquez che fa parte della difesa migliore dei Mondiali: zero gol. Prova positiva per l’algerino Halliche (gol) nella vittoria 4-2 degli africani sulla Corea del Sud.

I peggiori. La Spagna vorrà dimenticare al più presto questa terribile avventura brasiliana e, con lei, anche i suoi difensori Sergio Ramos e Jordi Alba autori della seconda prestazione negativa consecutiva. Il Camerun incassa 4 reti contro la Croazia. Non è certo una giornata da ricordare per M’Bia e Assou-Ekotto. Nel pomeriggio assolutamente storto di tutti gli Azzurri vanno rimarcate la prestazioni particolarmente sfortunate di Chiellini e Abate. Prendelli decide di schierare lo juventino nel cuore della difesa che sfida la Costa Rica. Il giocatore ha assolutamente deluso. Rischia con un intervento dubbio nella nostra area ai danni di Joel Campbell e non è affatto esente da colpe in occasione della rete di Ruiz. Brutta performance anche per il collega milanista che nella posizione di terzino destro difende e attacca male. Deludenti anche Djorou (Svizzera) e la retroguardia elvetica che subisce ben 5 reti dalla Francia. Non convince neppure l’olandese Janmaat che contro l’Australia non disputa una prova positiva e provoca il rigore a favore dei Socceros con un fallo di mano. Male i vari sudcoreani Y. Lee, Hong, Y.G. Kim e Yun, che hanno fornito una prestazione sciagurata nella sconfitta 4-2 della loro nazionale contro l’Algeria.

CENTROCAMPISTI

I migliori. Fantastico il cileno Aranguiz che contro la Spagna disputa una prestazione superba con tanto di gol e assist. Prova positiva anche per il compagno Vidal. Arturo aveva parzialmente deluso nella vittoria contro l’Australia, ma in quella ai danni delle Furie Rosse è assoluto protagonista. Il solito guerriero. Molto bene pure Robben  (potrebbe essere anche considerato attaccante) che nella vittoria 3-2 della sua Olanda contro l’Australia realizza una rete superba. Nonostante la sconfitta hanno fornito prestazioni positive i Socceros Cahill (che ha giocato da attaccante segnando un gol fantastico) e Jedinak (gol su rigore). Quest’ultimo riscatta la prova non troppo brillante della prima giornata. Magnifico pure il croato Perisic che contro il Camerun ha segnato e fornito un assist vincente scatenando i più svariati interessi di calciomercato. Favoloso anche il colombiano James Rodriguez che nella vittoria della sua nazionale, 2-1 contro la Costa d’Avorio, si è reso assoluto protagonista con un centro e un assist. Anche il compagno di squadra Quintero ha trovato la via del gol subentrando dalla panchina. Cuadrado (Colombia, assist) si conferma dopo la bella prestazione fornita contro la Grecia. Sulla sua fascia è praticamente imprendibile. Superba pure la prova di tutto il centrocampo francese. I vari Sissoko (gol), Matuidi (gol) e Valbuena (gol e assist) sono fantastici nella vittoria 5-2 sulla Svizzera. Magnifici anche i ghanesi A. Ayev, che segna il suo secondo gol del mondiale, e il milanista Muntari (assist). Dejagah (Iran) disputa un’ottima gara contro l’Argentina. Buona prova anche per Hazard (Belgio). Eccellente prestazione anche per lo statunitense Dempsey (gol) e per il portoghese Nani (gol).

I peggiori. Le delusioni sono rappresentate dai vari centrocampisti azzurri che contro la Costa Rica si sono resi protagonisti di una prova negativa. Male Thiago Motta, Marchisio e Candreva. Giornata storta anche per gli spagnoli Busquets (è impalpabile e fallisce un’occasione clamorosa) e Xabi Alonso (semplicemente disastroso). Il brasiliano Ramires era titolare al posto dell’acciaccato Hulk nella sfida tra i verdeoro e il Messico, ma ci si chiede se sia mai sceso in campo. Nel disastroso 4-0 subito dal Camerun contro la Croazia, Song non ha certamente brillato. E’ persino riuscito a rimediare un’espulsione. Malissimo. Prova negativa anche per gli svizzeri Beharami e Shaquiri. Possono fare molto meglio. Delude anche Lahm (Germania).

ATTACCANTI

I migliori. Prova fantastica del francese Giroud. Fornisce una prestazione favolosa condita da un gol e un assist. Molto bene anche il compagno di reparto Benzema che, nonostante il rigore fallito (questo è un peso importante nel Fantacalcio) prende voti alti in pagella, segna e realizza ben 2 assist.  Favoloso oltre ogni limite El Pistolero Suarez che stende l’Inghilterra con una micidiale doppietta rendendo vana la rete di Rooney e contribuendo in modo determinante all’eliminazione dei sudditi di sua Maestà. Assist pure per il suo compagno Cavani. Micidiale anche il croato Mandzukic (doppietta). Complimenti anche al suo compagno: la vecchia volpe Olic (gol). Molto bene l’olandese Van Persie (gol). Ottimo anche il compagno Depay che entra a gara in corso e, grazie alla gentile collaborazione del portiere australiano Ryan, segna il gol della vittoria degli Oranje. Fornisce anche un assist. Strepitosi e veri combattenti i cileni Edu Vargas (gol) e Sanchez che conferma quanto di buono mostrato nella prima gara. Bene anche il costaricano Ruiz che, purtroppo, segna il gol vittoria dei Ticos contro l’Italia.  La Costa d’Avorio ha perso 2-1 contro la Colombia, ma l’ivoriano romanista Gervinho ha realizzato una rete davvero magnifica. Fantastico il tedesco laziale ‘nonno’ Klose che contro il Ghana salva i teutonici da un’incredibile debacle realizzando il 2-2. Diventa, insieme a Ronaldo (Brasile), il miglior marcatore della storia dei Mondiali con 15 gol. Settantesimo centro con la maglia della nazionale tedesca. Regale. Record anche per Gyan Asamoah che con il suo gol alla Germania raggiunge quota cinque ai Mondiali diventando il miglior marcatore africano di sempre insieme a Milla. Fantastico anche l’ecuadoregno E. Valencia. Era atteso il suo più famoso e omonimo compagno di squadra A. Valencia, ma in realtà è lui che segna due gol nella vittoriosa partita contro l’Honduras portandosi a quota tre nel torneo. Favoloso Messi che dopo la perla nella prima gara contro la Bosnia, bissa con un gol stellare e dal valore inestimabile regalando la vittoria all’Argentina. Sempre più vivo il paragone con Maradona. Molto bene l’algerino Slimani (gol).

I peggiori. Delude un’altra volta il brasiliano Fred. I verdeoro speravano anche nei suoi gol, ma lui è ancora a quota zero. Male gli spagnoli Pedro, Torres e Diego Costa. Lamouchi tiene in panchina Drogba. Al suo posto gioca Bony ed è impalpabile. Male anche gli argentini Higuain (troppo statico) e Aguero (non parte male, ma poi si perde). Assolutamente negativa la prova dei nostri Balotelli (grave occasione fallita e gara sottotono), Cassano, Cerci e Insigne. Gli ultimi tre entrano a gara in corso, ma il loro ingresso non modifica minimamente la pessima prova azzurra. Dopo il gol contro l’Ecuador, lo svizzero Seferovic fornisce una prestazione negativa contro la Francia. Male anche i compagni Xahka e Mehmedi. Delude ancora Lukaku che non punge e, sostituito da Wilmots, ‘lo manda platealmente a quel paese’.

LEGGI ANCHE:

Maradona su Higauin: “Deve amare la maglia, non si faccia distrarre. Con lui vedrei bene Jovetic”

I migliori e i peggiori della prima giornata

Le pagelle di Honduras-Ecuador

[polldaddy poll="8113584"]