Le mancava il titolo europeo individuale, addirittura le mancava una finale continentale. Si è presa tutto in un colpo solo a un mese e mezzo dai Giochi Olimpici di Rio, pur lontana dal top della forma, dopo aver dominato la stagione di Coppa del Mondo con quattro vittorie (e un finale persa) su otto gare. Arianna Errigo da Muggiò, classe ’88, è la campionessa europea 2016 nel fioretto femminile. E’ il verdetto più dolce che giunge dalla seconda giornata di gare dei Campionati Continentali in corso a Torun, in Polonia.

TRIONFO

La 28enne lombarda, oramai trasferitasi a Frascati, dopo due titoli mondiali, un argento olimpico e tre medaglie di bronzo agli Europei (a livello individuale più svariati titoli a squadre, anche olimpici a Londra 2012), mette in bacheca l’oro che mancava. Ora resta solo quello olimpico individuale… L’urlo di liberazione viene gridato al termine della finalissima contro la russa Aida Shanaeva, argento iridato 2015 e oro 2009, campionessa olimpica a squadre a Pechino 2008, conclusasi col punteggio di 15-14 in favore dell’azzurra. Era stata lei a portarsi avanti nel punteggio, sino al 13-10. Da lì era iniziata la rimonta dell’avversaria che aveva portato lo score sul 14-14. All’ “a voi” dell’arbitro, Arianna Errigo ha piazzato la “zampata” decisiva che ha indicato la via dell’Italia alla medaglia d’oro di specialità, dopo i tre trionfi consecutivi di Elisa Di Francisca.

PAROLA DI ARIANNA

“Grande soddisfazione per un titolo che sembrava non dovesse arrivare mai – dichiara a caldo Arianna Errigo -. In finale ho avuto un pizzico di “timore” di rovinare tutto, ma sul 14-14 mi sono detta: “lo vuoi quest’oro”? E mi sono risposta da sola! Non sono ancora al top della forma perché l’obiettivo è quello di farsi trovare pronti tra quaranta giorni. E’ stato difficile sin dalla mattina, ma ho stretto i denti e ho vinto. Sono soddisfatta e soprattutto carica. E’ un risultato – conclude l’azzurra – che mi infonde tanta fiducia e mi dà ancora più carica per affrontare queste settimane che ci separano dal 10 agosto (giorno della gara olimpica di fioretto femminile individuale, ndr)”. L’azzurra aveva conquistato il pass per la finalissima, dopo aver sconfitto per 15-10 in semifinale l’altra russa Larisa Korobeynikova. Il percorso di gara di Arianna Errigo era iniziato, dopo la fase a gironi, con il successo per 15-9 contro la greca Aikaterini Kontochristopoulou. A seguire la neo campionessa europea aveva superato l’ungherese Kreiss col punteggio di 15-5, per poi avere la meglio ai quarti di finale contro la coriacea francese Ysaora Thibus, per 15-11.

SPADA MASCHILE

Si è conclusa invece alle porte dei quarti di finale l’esperienza degli azzurri nella gara di spada maschile individuale. Paolo Pizzo ed Andrea Santarelli sono stati infatti entrambi sconfitto nel turno dei 16.Oro al francese Borel.

CAMPIONATI EUROPEI ASSOLUTI TORUN2016 – FIORETTO FEMMINILE – Torun, 21 Giugno 2016

Finale
Errigo (ITA) b. Shanaeva (Rus) 15-14

Semifinali
Shanaeva (Rus) b. Golubytskyi (Ger) 15-7
Errigo (ITA) b. Korobeynikova (Rus) 15-10

Quarti
Shaneva (Rus) b. Di Francisca (ITA) 15-13
Golubytskyi (Ger) b. Mohamed (Hun) 15-8
Errigo (ITA) b. Thibus (Fra) 15-11
Korobeynikova (Rus) b. Zagidullina (Rus) 15-10

SPADA MASCHILE – Torun, 21 Giugno 2016

Finale
Borel (Fra) b. Heinzer (Sui) 15-12

Semifinali
Borel (Fra) b. Nikishin (Ukr) 15-8
Heinzer (Sui) b. Lucenay (Fra) 15-12

Quarti
Borel (Fra) b. Von Der Osten (Den) 15-10
Nikishin (Ukr) b. Imre (Hun) 15-11
Lucenay (Fra) b. Anokhin (Rus) 15-10
Heinzer (Sui) b. Bohem (Ger) 15-12.