E’ vero, mancavano le due coppie favorite e capaci di conquistare le ultime tre medaglie d’oro nelle ultime rassegne continentali, quelle composte dai francesi Pechalat-Bourzat e dai russi  Bobrova-Soloviev (assenza “strategica” in vista dei Giochi di Sochi), ma proprio per questo c’era un’occasione ghiotta da sfruttare, dopo il bronzo di un anno fa a Zagabria, l’occasione per giocarsi un oro storico con i russi Ilinyk-Katasalapov, argento 2013, ed è stata colta in pieno dai ragazzi italiani!

Anna Cappellini e Luca Lanotte conquistano infatti l’oro nella danza agli Europei di figura alla Syma Hall (già teatro dei Mondiali di scherma 2013) di Budapest, 13 anni dopo Barbara Fusar Poli e  Maurizio Margaglio (che in quell’anno, nel 2001, vinceranno anche l’oro mondiale). Già al comando dopo il corto, la coppia azzurra si conferma nel programma libero e si impone con il punteggio complessivo di 171.61 (record nazionale). Ai 69.58 punti dello short-program, infatti, Cappellini e Lanotte aggiungono i 102.03 (personale stagionale) di ieri sera, con 48.49 di punteggio tecnico e 53.54 per le componenti del programma. La coppia azzurra si è presentata sul ghiaccio per prima rispetto ai rivali Ilinykh-Katsalapov, concludendo la prova senza nessuna sbavatura, mentre i russi, dopo aver iniziato benissimo il loro programma, hanno alzato bandiera bianca a causa dei problemi sui twizzles, inizialmente non in sincro, poi conclusi con la caduda di lei, che ha di fatto consegnato la medaglia d’oro a Cappellini-Lanotte.

Adesso tocca a Carolina Kostner:  questa sera c’è il libero femminile, con la gardenese, terza dopo il primo segmento di gara, attesa a una… corsa di rimonta. Il divario da chi la precede, le giovani russe Adelina Sotnikova e Julia Lipnitskaya, è molto risicato (1.77 e 1.00 punti) e quindi tutto sarà possibile.

CLASSIFICA FINALE

1 – Anna CAPPELLINI / Luca LANOTTE (ITA)
171.61  
2 – Elena ILINYKH / Nikita KATSALAPOV (RUS)
170.51
3 – Penny COOMES / Nicholas BUCKLAND (GBR)
158.69

DOVE SI VEDRANNO LE OLIMPIADI DI SOCHI?

ECCO LO SPOT CHE FA COMMUOVERE IL MONDO

LA GAFFE DI MARIO PESCANTE