Un’edizione storica. Per la prima volta Israele ospiterà una manifestazione internazionale di nuoto di livello assoluto. Sotto la spinta propulsiva della Ligue Europeenne de Natation, guidata dal presidente Paolo Barelli, dal 2 al 6 dicembre Netanya sarà teatro dei 18esimi Campionati Europei di nuoto in vasca corta. Si gareggerà al “National Olympic Swimming Pool“, con tribune da 2500 posti; impianto inaugurato nel 2013 nel centro di preparazione olimpica ed educazione fisica del paese.

NUMERI

Quarantasette le nazioni partecipanti, per aggiornare il relativo record, con i migliori nuotatori continentali sui blocchi, tra cui Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri. Per la prima volta il calendario gare si svilupperà in cinque giorni anziché quattro. La LEN ha inoltre stanziato 200.000 euro che saranno distribuiti per le migliori 12 prestazioni maschili e femminili e 500.000 euro a sostegno degli atleti e delle federazioni partecipanti. Israele – che nella storia della manifestazione ha conquistato 13 medaglie con 3 argenti e 10 bronzi – si presenta con una squadra altamente competitiva guidata dal mistista Gal Nevo, dai dorsisti Jonatan Kopelev, Guy Barnea e Yakov Toumarkin e dalla farfallista Amit Ivri.

ITALIA

Trentasei nuotatori sono stati convocati dal direttore tecnico della Nazionale Cesare Butini per partecipare ai prossimi campionati europei di nuoto in vasca corta. Agli atleti già selezionati in base ai risultati della stagione in corso sono stati aggiunti Federico Bussolin e Simone Geni che, pur non avendo ottenuto il tempo limite richiesto per pochi centesimi, hanno ottenuto un notevole miglioramento prestativo. I nuotatori Giuseppe Guttuso, Niccolò Bonacchi e Aglaia Pezzato sono stati inseriti in formazione perché funzionali alle staffette. Nell’ambito di un progetto mirato alla valorizzazione dei giovani, in vista anche del prossimo quadriennio olimpico, sono stati inoltre convocati Lorenzo Mora e Ilaria Cusinato, atleti della fascia juniores che si sono distinti sia nella scorsa sia nell’attuale stagione e che hanno dimostrato attitudini per la vasca corta.

CONVOCATI

Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / Azzurra 91), Federico Bocchia (De Akker Team), Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro / Aurelia), Niccolò Bonacchi (Esercito / Nuotatori Pistoiesi), Diletta Carli (Fiamme Oro / Tirrenica), Federico Bussolin (Fiamme Azzurre / RN Florentia), Martina Carraro (Azzurra 91), Piero Codia (Esercito / CC Aniene), Aglaia Pezzato (Team Veneto), Gabriele Detti (Esercito / Team Lombardia), Ilaria Cusinato (Team Veneto), Simone Geni (Uisp Bologna), Silvia Di Pietro (Forestale / CC Aniene), Giuseppe Guttuso (Promogest), Erika Ferraioli (Esercito / CC Aniene), Filippo Magnini (CC Aniene), Elena Gemo (Forestale / CC Aniene), Luca Mencarini (Fiamme Oro / CC Aniene), Chiara Masini Luccetti (Forestale / Nuoto Livorno), Lorenzo Mora (Vigili del Fuoco Modena), Erica Musso (Fiamme Oro / RN Savona), Marco Orsi (Fiamme Oro / Uisp Bologna), Margherita Panziera (CC Aniene), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto), Federica Pellegrini (CC Aniene), Luca Pizzini (Carabinieri / Bentegodi), Ilaria Scarcella (CC Aniene), Matteo Rivolta (Fiamme Oro / Team Insubrika), Aurora Ponselè (Fiamme Oro / CC Aniene), Simone Sabbioni (Esercito / SS9), Alessia Polieri (Fiamme Gialle / Imolanuoto), Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto), Stefania Pirozzi (Fiamme Oro / CC Napoli), Andrea Toniato (Fiamme Gialle / Team Veneto), Luisa Trombetti (Fiamme Oro / RN Torino), Federico Turrini (Esercito / Nuoto Livorno).

IL MEDAGLIERE STORICO DELL’ITALIA

1996 Rostock (Ger) 2 – 2 – 1 = 5
1998 Sheffield (Gbr) 1 – 2 – 1 = 4
1999 Lisbona (Por) 1 – 1 – 2 = 4
2000 Valencia (Esp) 7 – 1 – 1 = 9
2001 Anversa (Bel) 2 – 0 – 1 = 3
2002 Riesa (Ger) 5 – 2 – 2 = 9
2003 Dublino (Irl) 1 – 3 – 3 = 7
2004 Vienna (Aut) 3 – 3 – 2 = 8
2005 Trieste (Ita) 3 – 4 – 6 = 13
2006 Helsinki (Fin) 4 – 3 – 2 = 9
2007 Debrecen (Hun) 2 – 3 – 4 = 9
2008 Rijeka (Cro) 5 – 5 – 8 = 18
2009 Istanbul (Tur) 1 – 3 – 1 = 5
2010 Eindhoven (Ned) 4 – 7 – 7 = 18
2011 Stettino (Pol) 3 – 2 – 4 = 9
2012 Chartres (Fra) 4 – 2 – 3 = 9
2013 Herning (Den) 2 – 4 – 8 = 14
TOT. 50 ori – 47 argenti – 56 bronzi = 153 medaglie