Finisce con il più classico dei ‘garbage time’ in stile NBA, cioè con le panchine svuotate da entrambe le parti. Perché questa volta l’Italia non soffre, nemmeno per un minuto, ma domina, e negli ottavi di finale degli Europei di basket 2015, nello stadio di calcio del Lilla attrezzato per l’occasione, batte Israele 82-52 con una prestazione perfetta, con 27 punti di Gentile, con l’ottimo contributo di Bargnani, Belinelli, Cusin, anche Della Valle nel finale e vola ai quarti dove affronterà la vincente di Lituania-Georgia.

CRONACA

Poco da dire sul match, contro una squadra dal buon potenziale tecnico, ma poco potente fisicamente e anche poco alta, nel senso di centimetri puri. Gli azzurri in ogni caso finalmente muovono molto la palla in attacco e sembrano più convincenti in difesa, anche se tutto quanto si è detto andrà poi verificato con squadre di rango più alto. Infortunio da valutare per Bargnani, che di fatto gioca solo un sontuoso primo quarto e poi esce. Gallinari e Belinelli hanno giocato a marce basse e si sono riposati molti minuti, tutto fieno in cascina per i match che verranno. Cinque punti e sette rimbalzi per un ottimo Melli, sei per Hackett.