Gli Europei 2016 non sono ancora iniziati, ma si registrano già i primi scontri ultras. E’ stata una notte pesante quella vissuta da Marsiglia, dove circa 250 hooligans inglesi, in attesa di vedere all’opera la propria Nazionale contro la Russia, hanno messo a ferro e fuoco la zona del Vieux Port.

Gli ultras inglesi sono venuti a contatto con lo zoccolo duro della tifoseria dell’Olympique Marsiglia nella zona del porto. Tafferugli durati diversi minuti, in cui sono volati sassi, bombe carta e bottiglie. La rissa è stata sedata dall’intervento della polizia francese che ha allontanato i facinorosi.

Tutto sarebbe iniziato in un bar della zona del vecchio porto. Da lì la situazione è degenerata. Gli agenti della polizia hanno arrestato due persone, che hanno passato la notte in galera.

Testimoni riferiscono che gli inglesi ripetevano in continuazione il coro “Isis dove sei?“, proprio in uno dei quartieri dove più forte è la presenza islamica.

Per Marsiglia si tratta di un amaro Déjà vu. Nel 1998, durante i Mondiali, il capoluogo della Provenza-Alpi-Costa Azzurra, hooligans inglesi si scatenarono prima del match fra Inghilterra e Tunisia ferendo dieci persone.