Impattato 1-1 con il Viktoria Plzen, la Roma ospiterà per la seconda giornata del Gruppo E di Europa League l’Astra Giurgiu.

ALLISSON E PAREDES TITOLARI

La formazione romena è inferiore sulla carta ai giallorossi: “È vero – ammette Spalletti – anche se nelle ultime due partite hanno fatto bene. Noi siamo più forti, ma poi dobbiamo dimostrarlo in campo”. Preventivato il turnover: “Qualcosa cambieremo, ma non è detto che chi scenderà in campo sarà peggiore di chi giocherà domenica contro l’Inter. Io voglio vincere, non farò dei cambiamenti tanto per farli. Alisson è forte e giocherà, Paredes anche, ci sarà turnover ma sono tutti figli della Roma”.

BRUNO PERES SULLA CORSIA DESTRA

Rispetto alla gara di Torino, Spalletti effettuerà qualche modifica, con Bruno Peres riportato a destra per dare riposo a Florenzi e Juan Jesus dentro a sinistra. Per il resto in porta giocheranno Alisson, Manolas e Fazio comporranno ancora la cerniera centrale. Cabina di regia affidata a Paredes, coadiuvato da Strootman. In attacco dovrebbe toccare a Salah rifiatare, spazio a Iturbe a destra, con El Shaarawy dall’altro lato e Totti alle spalle di Dzeko. Out per squalifica De Rossi ed Emerson Palmeri. Prima sfida in ambito europeo tra le due squadre. L’Astra, fresca vincitore del campionato romeno, è stata sconfitta nella prima gara dall’Austria Vienna. Regna comunque l’ottimismo per la qualificazione nella squadra di Şumudică, giunta fin qui dopo aver eliminato il West Ham nei preliminari. Tutti gli effettivi dei bianconeri sono a disposizione. Il match verrà diretto dall’arbitro azero Aliyar Aghayev. Fischio d’inizio alle ore 21.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-ASTRA GIURGIU:
Roma (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Juan Jesus; Strootman, Paredes; Iturbe, Totti, El Shaarawy; Dzeko. All. Spalletti.
Astra Giurgiu (4-2-3-1): S. Lung; Queiros, V. Găman, Geraldo Alves, J. Morais; Takayuki, Boldrin; Boudjemaa, Teixeira, De Amorim; Alibec. All. Şumudică.
Arbitro: Aliyar Aghayev (AZE)