Non ci sarà nessuna squadra italiana ai quarti di finale di Europa League, ma anche altri grandi club europei come il Manchester United hanno fallito la loro corsa. Perché le brutte sorprese non riguardano solo le rappresentanti del Bel Paese, le annate pessime accomunano tutte le nazioni del Vecchio Continente.

Sta di fatto che su un dato nessuno può obiettare: il calcio spagnolo, ad oggi, sembra avere proprio una marcia in più. Perché oltre alle tre squadre qualificate in Champions Legue, ce ne sono altrettante che hanno raggiunto i quarti di Europa League: Athletic Bilbao, Siviglia e Villarreal. I baschi hanno eliminato il Valencia nel derby tutto iberico, il Villarreal ha pareggiato 0-0 a Leverkusen e ha passato il turno forte del 2-0 dell’andata. Rotondo 3-0 del Siviglia, invece, al Basilea.

Tra le inglesi, invece, rimane in corsa solo il Liverpool, che ha estromesso nell’altro scontro intranazionale il Manchester United. In vantaggio con Martial, i Red Devils hanno dovuto soccombere di fronte alla giocata dell’ex Inter Coutinho, autore del gol dell’1-1 finale. Il Tottenham, invece, ha perso 2-1 in casa contro il Borussia Dortmund dell’ex rossonero Aubameyang, autore della doppietta finale.

Avanti anche Shakhtar, Braga e Borussia Dortmund, oltre allo Sparta Praga che ha eliminato la Lazio.

E piange in generale anche il continente italiano, visto che con l’eliminazione di Manchester United e Anderlecht è finita anche la corsa di Matteo Darmian e Stefano Okaka: a tenere alto lo stendardo italiano resta ora solo Daniele Bonera, nella rosa del Villarreal e Marco Andreolli, che però è fuori lista per il ko al Tendine d’Achille rimediata a novembre.

Europa League, ottavi di finale: tutti i risultati
Bayer Leverkusen-Villarreal 0-0 (andata 0-2)
Valencia-Athletic Bilbao 2-1 (andata 0-1)
Manchester United-Liverpool 1-1 (andata 0-2)
Anderlercht-Shakhtar Donetsk 0-1 (andata 1-3)
Siviglia-Basilea 3-0 (andata 0-0)
Braga-Fenerbahce 4-1 (andata 0-1)
Tottenham-Borussia Dortmund 1-2 (andata 0-3)
Lazio-Sparta Praga 0-3 (andata 1-1)