Definite le otto qualificate ai quarti di Europa League. I risultati dei match di ritorno disputati ieri.

Besiktas-Olympiackos 4-1

Marcatori: 10′ Aboubakar (B), 22′ Babel (B), 31′ Elyounoussi (O), 75′ Babel (B), 84′ Tosun (B)
Forte dell’1-1 dell’andata, il Besiktas trova al 9’ la via della rete: Talisca crossa da destra e Aboubakar incorna alle spalle di Leali. Passano tredici minuti e Quaresma, sempre sul versante di destra, serve in area Babel, che raddoppia con la gentile collaborazione del portiere italiano. Una girata di Elyounoussi riapre però inaspettatamente i giochi. Aboubakar ci mette poi del suo per complicare la situazione ai padroni di casa, espulso al 39′ per una testata a Retsos. Rientrato dagli spogliatoi l’Olympiakos attacca con coraggio, ma Babel (volée dal limite) e il neoentrato Tosun chiudono ogni discorso.

Genk-Gent 1-1

Marcatori: 20′ Castagne, 84′ Verstraete
Qualificazione già ipotecata sette giorni fa (5-2), il Genk, passa al 20’ con Castagne. Nel finale Verstraete evita al Gent un’altra debacle.

Krasnodar-Celta Vigo 0-2

Marcatori: 52′ Mallo (C), 80′ Aspas (C)
Il risultato dell’andata (2-1 spagnolo) impedisce di fare calcoli. E così il Celta Vigo impone sin da subito il proprio gioco. Le reti nella ripresa: Mallo risolve una mischia in area e Iago Aspas fissa il definitivo 2-0, superando in pallonetto Sinitsyn.

Ajax-Copenaghen 2-0

Marcatori: 23′ Traoré (A), 45′+3 Dolberg (A)
Sconfitta 2-1 in Danimarca, l’Ajax trova due reti nel giro dei primi 45’. Traore ribatte in rete di testa la corta respinta di Olsen e Dolberg conquista il penalty, che lui stesso trasforma.

Anderlecht-Apoel 1-0

Marcatore: 65′ Acheampong (AND)
1-0 all’andata e 1-0 al ritorno. Col minimo sforzo l’Anderlecht accede al turno successivo. Ad autografare il successo Acheampong, che, appena entrato, ribadisce in rete da pochi metri una conclusione di Hanni.

Manchester United-Rostov 1-0

Marcatore: 70′ Mata (M)
Tornato dalla Russia con un prezioso 1-1, il Manchester United vince di misura. All’Old Trafford gli irriducibili di Mourinho comandano le operazioni, segnando quando scocca il minuto 70: in contropiede Mkhitaryan serve dalla destra Ibrahimovic, che di tacco libera Mata sul secondo palo e lo spagnolo deve solo appoggiare in rete.

Borussia Mönchengladbach-Schalke 04 2-2

Marcatori: 26′ Christensen (B), 45′+2 Dahoud (B), 54′ Goretzka (S), 68′ Bentaleb (S)
Dottor Jekyll e Mr. Hyde. Il Borussia Mönchengladbach non riesce a sfruttare il doppio vantaggio e in 45 minuti compromette il passaggio del turno. Dopo l’1-1 al Gelsenkirchen, i neroverdi partono convinti e al 26’ Christensen firma l’1-0, con la fortuita deviazione di Howedes che spiazza Fährmann. Dahoud raddoppia nel recupero, scagliando un missile dai 30 metri. Un tiro sporco da fuori di Goretzka e il rigore di Bentaleb (mani di Dahoud) danno però incredibilmente il pass allo Schalke 04.