Espressione del buono italiano, il Sassuolo andrà a trovare domani il Genk. Alla prima trasferta europea nel girone di Europa League, Eusebio Di Francesco chiede “entusiasmo e voglia di combattere”.

EUROPA

Rifilato un sonoro 3-0 all’Athletic Bilbao, i neroverdi vogliono bissare la vittoria e confermarsi primi nel girone. “Quella di domani sarà una partita difficile – ammette il tecnico -, troveremo un ambiente caldo e una squadra che ha grandi qualità soprattutto in attacco, dovremo essere bravi più del solito”.”Viste le condizioni e le tante assenze la cosa principale è avere entusiasmo, organizzazione e voglia di combattere su ogni palla – spiega Di Francesco a Sky Sport – . Gli infortuni? Molti sono casuali, però non è un problema, metteremo dentro i giovani, potrebbero toglierci qualcosina, ma potrebbero darci tanto entusiasmo e poi tutti noi abbiamo voglia di far bene in Europa”.

SULLE ALI DELL’ENTUSIASMO

Un commento anche sul positivo avvio di stagione: “Abbiamo fatto tanto per arrivare rodati sia in Europa che in campionato e devo dire che se dovessimo avere di nuovo i tre punti ottenuti con il Pescara, saremmo terzi a quota 12, un grande risultato perché saremmo dietro Juventus e Napoli. Noi vogliamo continuare a stupire e a entusiasmare, è importante avere questa voglia per sopperire alle difficoltà e alle fatiche perché certi giocatori dovranno fare davvero gli straordinari”.

MILAN E DEFREL

Meglio non pensare ancora al Milan, prossimo avversario in Serie A: “In questo momento non ci penso assolutamente perché quella di domani è una tappa importante per il nostro cammino in Europa, abbiamo fatto tanto per conquistarla e non vogliamo sprecare il lavoro fatto, poi penseremo al Milan”. Di Francesco chiude parlando di Gregoire Defrel, in forma eccezionale: “Sta facendo veramente bene, lavora con grande umiltà per la squadra e questo è l’aspetto che lo contraddistingue, si mette a disposizione dei compagni, per me è l’attaccante ideale e sono felice che venga gratificato dai gol che realizza”.