Questa sera, ore 21, andrà in scena al Celtic Park la partita di andata dei sedicesimi di finale di Europa League fra Celtic Glasgow e Inter. La seconda coppa europea per importanza, che fino a qualche anno fa era considerata quasi un fastidio dai club italiani impegnati, è diventata in questo periodo di vacche magre l’unico modo per portare il calcio nostrano fuori dai suoi confini, vista l’impossibilità ormai cronica di sapersi imporre in Champions League. Ecco allora che mister Mancini – al netto degli infortuni – punta su una formazione quasi titolare.

CELTIC Gordon difenderà i pali della porta di casa. Davanti all’estremo difensore, mister Ronny Deila punta sulla ormai consolidata difesa a quattro interpretata da Matthews a destra, Izaguirre a sinistra e la coppia centrale Van Djk e Ambrose. A centrocampo spazio dal primo minuto per Stefan Johansen che farà coppia con il capitano Scott Brown (in ballottaggio con Nir Biton). Sugli esterni dovrebbero esserci Forrest e Commons, anche se quest’ultimo lotta per una maglia da titolare con il compagno Mackay-Steven. Davanti molto probabilmente partiranno dal primo minuto la coppia composta da John Guidetti e Anthony Stokes.

INTER L’emergenza in difesa per il Mancio non è ancora stata scongiurata, e quindi il tecnico dovrà arrangiarsi con quello che passa il convento proponendo una linea difensiva a quattro con Santon e Dodò (in ballottaggio con Campagnaro) sugli esterni e la coppia centrale Juan Jesus e Vidic, che prende il posto di Ranocchia. A centrocampo torna il sistema con due frangiflutti davanti alla difesa e tre trequartisti dietro all’unica punta. A Glasgow i due mediani saranno con molta probabilità Kuzmanovic e uno fra Guarin e Medel, mentre dietro a Icardi – favorito sull’acciaccato Palacio, si posizioneranno Shaqiri, Hernanes e Kovacic, quest’ultimo riprende il suo posto dopo averselo visto soffiare in campionato dal connazionale Brozovic.

Celtic (4-4-2): Gordon; Matthews, Ambrose, van Dijk, Izaguirre; Forrest, Brown, Johansen, Commons; Stokes, Guidetti. All. Deila

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Santon, Vidic, Juan Jesus, Dodò; Kuzmanovic, Medel; Shaqiri, Kovacic, Hernanes; Icardi. All. Mancini