La bella vittoria in Polonia contro il Lech Poznan ha rilanciato la Fiorentina in un percorso europeo che dopo la sconfitta interna del Franchi proprio con i polacchi sembrava aver compromesso il discorso qualificazione della squadra allenata da Paulo Sousa, però le sorti del Gruppo I di Europa League rimangono ancora in bilico a due sole gare dalla conclusione.

Anche il Basilea, che comanda il girone con 9 punti non può certo stare tranquillo poiché con due sconfitte potrebbe non raggiungere gli ottavi di finale. La Fiorentina dal suo canto deve ottenere un buon risultato in serata proprio a Basilea per potersela giocare con relativa tranquillità nell’ultima gara casalinga col Belenenses, già largamente sconfitta all’andata.

Fischer deve fare a meno di alcuni giocatori importanti come Hoegh, Akanji, Degen e Delgado ma non rinuncerà a schierare il suo 4-3-3 molto offensivo con Suchy e Safari in difesa (adattato come centrale per indisponibilità di tutti gli altri difensori centrali in organico) in posizione centrale, Lang e Traoré sulle fasce. A centrocampo c’è Elneny come uomo perno della mediana con Bjarnason e Xhaka (Taulant, fratello maggiore di Granit che gioca nel Borussia Mönchengladbach) nel ruolo di mezzala. Tridente offensivo affidato agli esterni d’attacco Embolo e Boetius con Janko punta centrale.

Sousa torna a riaffrontare il suo passato augurandosi che vada meglio della volta precedente. Defezioni anche per la Fiorentina che ha Blaszczykowski in infermeria e Rebic squalificato. Il tecnico portoghese potrebbe optare per un 3-4-2-1 come modulo che consentirebbe di controllare il centrocampo grazie alla superiorità numerica. La linea a tre difensiva sarebbe composta da Roncaglia, Gonzalo Rodriguez e Astori. A centrocampo le due menti sarebbero Badelj e Vecino affiancate da Alonso sulla sinistra e Bernardeschi a destra. Sulla trequarti spazio alla coppia Borja Valero-Ilicic mentre Kalinic ricoprirebbe il ruolo di punta centrale con Pepito Rossi pronto a subentrare.

Basilea (4-3-3): Sepe; Lang, Suchy, Safari, Traoré; Bjarnason, Elneny, Xhaka; Embolo, Janko, Boetius. All. Fischer.

Fiorentina (3-4-2-1): Sepe; Roncaglia, G. Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Vecino, Badelj, Alonso; Ilicic, Borja Valero; Kalinic. All. Paulo Sousa.