Graziano Pellè, autore del secondo gol dell’Italia contro il Belgio e protagonista di una buona partita, non ha partecipato all’allenamento odierno per infortunio, eredità della partita di ieri sera. L’attaccante è stato accompagnato dal medico della nazionale, il dottor Castellacci, a fare degli accertamenti medici dettagliati dopo la botta presa al mignolo della mano sinistra. Pellè ha subìto una lussazione completa al dito e preso un pestone al piede, sempre durante il match di ieri sera.

Proprio per questo, il commissario tecnico Antonio Conte potrebbe pensare di risparmiarlo per prudenza nella partita di venerdì contro la Svezia. Bisognerà attendere l’esito degli accertamenti prima di poter prendere una decisione. Nel frattempo, gli azzurri si sono allenati anche oggi: neanche il tempo di festeggiare la buona prestazione di ieri sera che si torna subito al lavoro. Questa mattina Conte ha diviso la squadra in due gruppi: da un lato i giocatori scesi in campo contro il Belgio, che hanno fatto prevalentemente lavoro di scarico, dall’altro le riserve e i subentrati. Nessun impegno previsto nel pomeriggio, solo riposo per gli uomini di Conte.