Simone Zaza torna sul rigore fallito nel corso dei quarti di finale di Euro 2016 contro la Germania, che ha costretto e condannato l’Italia all’eliminazione. L’attaccante azzurro, entrato a pochi secondi dal fine del secondo tempo supplementare proprio per tirare esclusivamente il calcio di rigore, ha comunque ricevuto gli applausi dei tifosi: “Simone, sei un grande”, gli hanno urlato.

“Mi dispiace aver deluso gli italiani, ho sbagliato il rigore più importante della mia vita e lo porterò sempre con me – ha detto il giocatore faticando a trattenere le lacrime -. Ho tirato sempre così, ero convinto di poter far gol e del resto l’avevo spiazzato, ma la palla è partita ed è andata così. È difficile e cercherò di riprendermi, ma voglio che gli italiani sappiano quello che abbiamo fatto, non è giusto che un episodio cancelli quello che abbiamo dato col cuore”.

Poi prosegue: “Non posso farci niente – spiega – Dispiace perché stavamo facendo una cosa straordinaria. L’accoglienza all’aeroporto? Gli italiani sono contenti comunque perché forse hanno capito che abbiamo dato tutto. Alla fine mi aspettavo questo. Conte ci ha dato un’impronta importante in questi anni, con lui siamo andati oltre i nostri limiti”.