Vediamo la situazione precedenti dell’Italia con le nostre rivali dopo il sorteggio europeo per Francia 2016: girone tutto sommato abbordabile per gli azzurri, considerando che passano le prime due e anche la terza avrà possibilità di andare alla fase finale, attraverso gli spareggi. Siamo finiti nel girone H, insieme a Croazia, Norvegia, Bulgaria, Azerbaigian e Malta.

CROAZIA

Sette sfide in tutto, la prima a Genova, nel 1942, ai tempi degli “ustascia” che decretarono una breve indipendenza dalla Jugoslavia: quel 4-0 rimane la nostra unica vittoria.

Le altre 6 dal 1994 ad oggi: è un cliente ostico, a noi particolarmente indigesto. Ci hanno battuti a domicilio nelle qualificazioni europee del 1996 (2-1, per poi pareggiare 1-1 a Zagabria) ed ancora ai Mondiali di Giappone e Corea. Nel 2012, alla fase finale dell’Europeo. Polacco/Ucraino, ancora un pareggio.

NORVEGIA

Non la affrontiamo dal 1995: avversario gagliardo, ma che sta passando un brutto momento. Se togliamo le amichevoli – i confronti ufficiali sono in tutto 15 – li abbiamo quasi sempre controllati, anche se nei primi tre casi (Olimpiadi del 1920 e del 1936 e Mondiali del 1938) ci sono voluti i supplementari.

L’unica macchia risale al 1991, quando uscimmo dall’Ullevaal di Oslo con le ossa rotte (2-1 per loro e addio Europei).

Poi li abbiamo battuti 1-0 ai Mondiali 1994 (rete di Dino Baggio) in quelli del 1998 (Vieri).

Bene per noi anche alle qualificazioni Mondiali 1998 (2-1 a Palermo; De Rossi e Toni e 0-0 in Scandinavia.

BULGARIA

Ben 17 confronti diretti, di cui 9 ufficiali. Italia che ha la meglio nelle qualificazioni all’Europeo 1968 (il 2-3 di Sofia ribaltato dal 2-0 di Napoli; Prati e Domenghini) ai Mondiali 1994 (doppietta  di Roby Baggio) e all’Europeo del 2004 (di nuovo 2-1; Perrotta e Cassano).

Bene per noi (pareggio esterno e vittoria casalinga) anche alle ultime due qualificazioni mondiali (2010 e 2014).

AZERBAIGIAN

Solo due precedenti ai tempi del Trap (qualificazioni all’Europeo 2004) e due facili vittorie: 2-0 a Baku (autorete e Del Piero) e 4-0 a Reggio Calabria (Vieri, due volte Inzaghi e Di Vaio).

MALTA

Sei partite, tutte ufficiali, tutte vinte dagli azzurri: abbiamo affrontato gli isolani alle qualificazioni di Euro 88 (2-0 e 5-0), dei Mondiali 1994 (2-1 e 6-1) e di quelli del 2014 (doppio 2-0).

Foto: Infophoto.

ITALIA-BULGARIA DEL 2013

ITALIA-MALTA 2012