Quella che ha preceduto Empoli-Milan è stata per Sinisa Mihajlovic la settimana più serena da qualche mese a questa parte. Non che siano mancati i motivi di fastidio in casa rossonera, ma sono stati tutti confinati (si fa per dire) alle questioni societarie e di mercato, vedasi ennesima tappa interlocutoria della trattativa più lunga del mondo, quella con Mr. Bee, o vedasi il caso di Luiz Adriano, prima venduto in Cina e poi rispeditosi al mittente causa problemi di chiarezza contrattuale. Robetta, comunque, se pensiamo all’atmosfera di tragedia incombente che ha aleggiato per lunghe settimane attorno a Milanello e alla testa del tecnico, passato nel giro di pochi giorni da capro espiatorio garantito a punto fermo di una società per il resto in difficoltà.

Le probabili formazioni di Empoli-Milan

D’altra parte, Mihajlovic sa bene che l’anticipo di questa sera del Castellani è un appuntamento da non fallire, onde evitare nuovi capogiri. La classifica è migliorata, dopo i quattro punti raccolti contro Roma e Fiorentina, ma la Champions League resta un miraggio e l’Europa League è tutta da conquistare (anche se in questo caso resta sempre valida la scorciatoia della Coppa Italia). Ergo, contro la squadra di Giampaolo serve una vittoria: missione tutt’altro che semplice, visto che Saponara e compagni hanno conquistato 17 punti nelle ultime 8 giornate, cioè 5 in più di quelli ottenuti dai rossoneri nel medesimo lasso di tempo.

In nome della continuità, e dal momento che dal mercato non arrivano novità sostanziali se non alla voce “partenze”, Sinisa riproporrà la squadra che ha meritatamente battuto la Fiorentina. Ancora panchina per Kucka, e questa è forse l’unica scelta non a prova di bomba, visto che lo slovacco è stato decisivo sia all’Olimpico che contro la viola, e in generale sta facendo meglio sia di Bertolacci che di Montolivo. In avanti Bacca-Niang, con Balotelli e il figliol prodigo Luiz Adriano in panchina, confermatissimo il quartetto Abate-Alex-Romagnoli-Antonelli a protezione di Donnarumma. Un’assenza importante su sponda empolese, quella del regista Paredes, che verrà rimpiazzato da Diousse, molto positivo nel match di andata a San Siro.

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Tonelli, Barba, Mario Rui; Zielinski, Diousse, Buchel; Saponara; Pucciarelli, Maccarone. All. Giampaolo

MILAN (4-4-2): Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, Antonelli; Honda, Montolivo, Bertolacci, Bonaventura; Bacca, Niang.