La Commissione Elettorale della Fifa ha ricevuto quattro candidature in vista delle elezioni presidenziali che si terranno il prossimo 29 maggio a Zurigo. La già citata commissione, creata ad hoc per l’elezione, valuterà ora i quattro candidati e la loro integrità morale: a darsi battaglia, saranno Joseph S. Blatter, il principe Ali Bin Al Hussein, Luis Figo e Michael van Praag.

Prima valutare, poi decidere

Secondo quanto riferisce l’articolo 8 del regolamento elettorale della Fifa, la Commissione Elettorale ha trasmesso i dossier di candidatura alla camera d’istruzione della Commissione Etica indipendente, affinché possa valutare l’abilitazione o meno dei quattro candidati.

Una valutazione che, nel giro di dieci giorni, ci dirà se Blatter, Al Hussein, Fifo e van Praag saranno idonei a ricoprire il ruolo di Presidente della Fifa, secondo quanto stabilito dai regolamenti.

David Ginola non c’è

Una volta ricevuti i risultati dell’inchiesta, infatti, la Commissione Elettrorale sarà tenuta a riunirsi di nuovo per analizzare i dossier e validare le candidature, sempre tenendo conto delle disposizioni regolamentarsi della FIFA. Una volta effettuata questa procedura, la Commissione accetterà formalmente le candidature e dichiarerà i candidati eleggibili per il ruolo di presidente della FIFA.

Tra le tante voci girate in passato, però, manca la figura di David Ginola.

Fotocredit: foto by InfoPhoto