Aveva 84 anni Azeglio Vicini, ex commissario tecnico della Nazionale, che è morto a Brescia, come conferma l’agenzia di stampa Ansa.it. Avrebbe compiuto 85 anni a marzo ed è stato il tecnico degli azzurri ai Mondiali di Italia 90: è rimasto ct fino al 1991 prima di lasciare la Nazionale ad Arrigo Sacchi.

Dopo aver militato nel Vicenza prima e nella Sampdoria poi, è arrivato al Brescia nel 1963 dove ha giocato fino al 1966: in quell’anno decise di intraprendere la carriera da allenatore. Con grande successo. Rimase sulla panchina delle Rondinelle fino al 1968; la svolta tra il 1986 e il 1991 quando fu alla guida della Nazionale con cui visse l’avventura storica di Italia 90, conclusasi al terzo posto dopo la sconfitta in semifinale della Nazionale italiana contro l’Argentina e la vittoria contro l’Inghilterra nella cosiddetta finalina.