A Barcellona ci sarà Paulo Dybala. L’attaccante rassicura i tifosi sulla sua presenza per il ritorno dei quarti di Champions.

In campo contro i blaugrana

“Mi sono allenato con la squadra e probabilmente giocherò al 100% contro il Barcellona, ha spiegato la Joya bianconera. Man of the match allo Stadium, giocherà anche al Camp Nou. La botta rifilata da Muntari nella gara col Pescara aveva messo in allarme Allegri, ma pare aver pienamente recuperato. In campo scenderà ancora il 4-2-3-1, alla ricerca di un gol che spegnerebbe le velleità di Messi e compagni.

Juve e Dybala, insieme fino al 2022

Col club bianconero Dybala si è legato fino al 2022. L’ingaggio, compreso tra i 7 e i 7,5 milioni di euro netti a stagione, raggiunge il tetto salariale. “Il rinnovo è stata una mia scelta – ha commentato a TyC Sports - e la Juve non ha niente da invidiare a Real Madrid, Bayern Monaco o Barcellona. Ho parlato con loro e gli ho detto che volevo rimanere, sto molto bene qui alla Juve”. Meno rosea la situazione dell’Albiceleste: Non riesco a immaginarmi l’Argentina fuori dal Mondiale. Come tutti gli argentini, anche io voglio salire sul tetto del mondo. La verità è che non siamo stati molto fortunati, viste anche le tante defezioni. Sono cose che succedono. E’ indiscutibile che insieme al nostro leader Messi ce la metteremo tutta per raggiungere l’obiettivo”.

Festa in compagnia dei bambini

Campione dall’animo sensibile. Dybala ha trascorso la festa di Pasqua coi bambini ricoverati all’ospedale Regina Margherita di Torino. “Una Pasqua speciale con persone speciali - ha poi scritto sui social network -: ho visitato i bambini dei reparti di degenza oncoematologia, il centro trapianti e l’Isola Margherita dell’Ospedale Pediatrico Regina Margherita di Torino. Una sorpresa per loro, un dono per me. Aprire le uova di cioccolato assieme è stato bellissimo: abbiamo trovato sorrisi!”.