La polizia ha tratto in arresto una persona, sospetta responsabile dell’assalto compiuto ieri sera ai danni del pullman con a bordo il Borussia Dortmund, in viaggio verso il Signal Iduna Park che da lì a un’ora avrebbe ospitato l’andata dei quarti di finale tra la squadra tedesca ed il Monaco. La conferma dell’operazione da parte delle forze dell’ordine è arrivata direttamente dalla portavoce della procura federale tedesca, Frauke Köhler.

“La polizia ha perquisito le abitzioni di due sospettati, appartenenti ad ambienti vicini all’estremismo islamico. Uno di questi è stato arrestato”, le parole della Köhler nel corso di una conferenza stampa “Per quanto riguarda il secondo sospettato, in queste ore la procura sta vagliando la sua posizione”.

Intanto, sono giunte parole di dura condanna da parte di Angela Merkel. “La cancelliera ha definito l’attacco un atto ripugnante”, le parole del portavoce del governo tedesco, Steffen Seibert.

Vicino al luogo dell’attentato, che ha causato il ferimento del difensore del Borussia Marc Bartra, sarebbe stata rinvenuta una lettera di rivendicazione che avrebbe fatto riferimento all’attacco ai mercatini di Natale di Berlino e ai bombardamenti in Siria.