Il centrocampista della Ternana Lorenzo Di Livio è stato trovato positivo ad un controllo antidoping effettuato da Nado Italia il 6 maggio scorso, al termine della gara fra il Vicenza ed i neroverdi. Nelle urine del calciatore, sospeso dalla prima sezione del Tribunale nazionale antidoping su richiesta della procura antidoping, sono state riscontrate tracce di “THC metabolita Dl”, un derivato della cannabis.

Lorenzo Di Livio è figlio dell’ex Juventus e Nazionale Angelo. Cresciuto nella Roma, club con cui ha esordito in Serie A (nella gara contro il Chievo Verona, lanciato da Rudi Garcia), è andato in prestito alla Ternana nell’agosto dello scorso anno. In Umbria in questa stagione ha raccolto 7 presenze. Il cartellino di Lorenzo Di Livio è di proprietà del club giallorosso.