Oggi potrebbe essere il giorno della svolta per il caso Donnarumma. Mino Raiola è infatti atteso a Casa Milan per parlare del rinnovo contrattuale del suo assistito.

La vicenda è giunta ad un bivio. Secondo quanto riporta calciomercato.com, il nodo principale riguarda a questo punto la clausola rescissoria. Raiola vorrebbe inserirne una da 50 milioni, dunque molto abbordabile, il Milan è disposto a venire incontro a questa richiesta, ma vorrebbe che la cifra fosse molto più alta.

Sul piatto, ricordiamo, il contratto quinquennale da 4,5 milioni a stagione (c’è chi sostiene che siano in realtà di più, altre fonti invece parlano di cifre più basse rispetto a quelle circolate) che attende la firma di Gigio.

Tutto lascia pensare che alla fine un accordo si troverà e che dunque Donnarumma, il cui contratto scadrà nel 2018, resterà rossonero.

“Sto cercando casa a Milano, un appartamento grande per ospitare me e la mia famiglia”, le parole del portiere in una intervista rilasciata a GQ.

La volontà per proseguire il rapporto, dunque, pare essereci tutta. Resta da sapere cosa verrà fuori dal delicato incontro di quest’oggi a Casa Milan. Raiola da una parte, Mirabelli e Fassone dall’altra. La sensazione è che alla fine venga trovata una soluzione di compromesso: rinnovo sì, ma con clausola.