Vigilia di Dnipro-Napoli Fiorentina-Siviglia, semifinali di ritorno di Europa League. Gli azzurri devono rimediare all’ 1-1 imposto dagli ucraini una settimana fa al San Paolo, i Viola costretti all’impresa dopo il tris subito in Spagna.

Dnipro-Napoli

Giorni agitati per Benitez, tra i dubbi sulla conferma, la rabbia per la squalifica rimediata in occasione della trasferta di Parma, e la preparazione della partita più importante della storia del Napoli recente.
Napoli-Dnipro 1-1, cronaca e polemiche
Come se la giocherà Benitez? Probabile che davanti ad Andujar ci sia una linea difensiva composta da Ghoulam, Britos, Albiol e Maggio. A centrocampo David Lopez ed Inler, più avanti Insigne, Hamsik e Callejon a supporto di Higuain.

In Ucraina il match è considerato l’evento sportivo degli ultimi anni. Era da tempo che una squadra dell’ex repubblica sovietica non arrivava così lontano in una competizione europeo. Lo Stadio Olimpico di Kiev (70mila spettatori) è annunciato esaurito in ogni ordine di posti, complice il gemellaggio tra i tifosi della Dinamo e quelli del Dnipro. Alla gara assisterà anche il capitano Yarmolenko, calciatore della squadra più rappresentativa della capitale ucraina.

Hamsik

Il centrocampista slovacca è ottimista. “Questo è il NApoli più forte in cui abbia mai giocato“, ha dichiarato in una intervista rilasciata al sito ufficiale della Uefa. “Benitez è un grande allenatore, comunicativo, parla tanto col gruppo. Sono convinto che grazie a lui arriveremo lontani”.

L’arbitro

Dopo lo scandalo Moen (gol del Dnipro convalidato in doppio fuorigioco) e le conseguenti proteste di De Laurentiis, la Uefa ha deciso di affidare una gara tanto delicata a quella al serbo Milorad Mazic (oggetto di polemiche agli ultimi mondiali per la sua direzione in Argentina-Iran). Milovan Ristic e Dalibor Djurdjevic saranno gli assistenti, Dejan Petrovic il quarto uomo e Danilo Grujic e Dejan Filipovic gli addizinali.

La gara sarà trasmessa a partire dalle 21.05 in chiaro su Canale 5.

Fiorentina-Siviglia

“Noi ci crediamo e voi?”, così recitava uno degli striscioni appesi all’esterno del ‘Franchi’. La tifoseria vuole l’impresa, Montella la esalta: “Possiamo farcela, ai tifosi chiedo di sognare insieme“.

Ma queste notti saranno probabilmente poco di sogni e di sonno peril tecnico viola, alle prese con diversi dubbi di formazione che potrebbero essere risolti così: davanti a Neto difesa con Savic ed Alonso esterni e Gonzalo-Basanta centrali. A centrocampo Pizarro, Borja Valero e Mati Fernandez. In attacco spazio a Salah-Ilicic-Joaquin. L’ex Palermo è favorito su Mario Gomez

Arbitrerà lo sloveno Damir Skomina. Jure Praprotnik e Robert Vukan assistenti con addizionali Matej Jug e Slavko Vincic. Andraz Kovacic come quarto ufficiale di gara.