L’Inter vince per 1-0 in casa del Dnipro nella gara d’esordio nella fase a gironi dell’Europa League. Partita brutta, senza particolari emozioni ma i nerazzurri hanno avuto il merito di soffrire poco e colpire nel momento giusto. Per Mazzarri una vittoria importantissima in chiave qualificazione con i nerazzurri che grazie a questo successo sono solitari al comando del gruppo F. Le note liete della serata sono Vidic (foto by Infophoto) e D’Ambrosio: il primo, tornato al centro della difesa, ha diretto in maniera perfetta il reparto arretrato mettendo in evidenza le sue spiccate doti da leader mentre il secondo ha giocato un secondo tempo perfetto risultando decisivo per il risultato finale. M’Vila in mezzo al campo è stato bravo a fermare gli attacchi avversari ma è parso ancora lento nella costruzione della manovra. Kuzmanovic è stato il più pericoloso nella prima frazione ma con il passare dei minuti si è spento finendo per essere sostituito. Guarin, fascia da capitano per lui, si è mosso bene dimostrando di voler essere protagonista in maglia nerazzurra. In attacco Icardi è parso troppo isolato ed ha faticato ad entrare nel vivo del gioco, meglio nella ripresa quando Mazzarri ha voluto affiancargli Osvaldo. Da sottolineare la prova negativa dell’arbitro tedesco Felix Zwayer: nel primo tempo non fischia un evidente calcio di rigore per i nerazzurri mentre nella ripresa espelle in maniera forse troppo frettolosa l’ucraino Rotan.

Pagelle Inter

HANDANOVIC 6: bravo nei primi minuti a respingere un paio di occasioni avversarie. Sempre pronto e attento.

CAMPAGNARO 6.5: titolare dopo molto tempo gioca bene senza mai andare in difficoltà. Giocatore ritrovato.

VIDIC 7: dirige la difesa come se giocasse da tanti anni con i suoi compagni. Vero leader.

JUAN JESUS 6: pecca di concentrazione in alcune fasi del match ma non commette errori gravi.

D’AMBROSIO 7: primo tempo anonimo ma nella ripresa diventa il giocatore più pericoloso in attacco dei nerazzurri. Realizza un bellissimo gol.

HERNANES 6: piccoli passi in avanti per il centrocampista brasiliano ma pare ancora lontano dalla migliore condizione.

( 76′ JONATHAN S.V.)

M’VILA 5.5: davanti alla difesa compie il suo dovere, troppo lento in fase di impostazione.

KUZMANOVIC 6: bene nel primo tempo ma con il passare dei minuti perde di brillantezza.

( 62′ OSVALDO 6.5: porta vivacità all’attacco nerazzurro, lotta e corre su ogni pallone)

DODO’ 6.5: sempre pericoloso sulla fascia non si lascia sorprendere dagli attacchi avversari.

GUARIN 6.5: meglio da terzo di centrocampo rispetto al ruolo di punta. Giocatore ritrovato che potrà essere utile visti i molti impegni della stagione nerazzurra.

ICARDI 5.5: lavora molto per la squadra ma risulta impreciso nelle poche occasioni avute.

ALL. MAZZARRI: Propone una formazione solida che, nonostante il moderato turnover, conquista i 3 punti soffrendo pochissimo.

Pagelle Dnipro: Boyko 6, Fedetskiy 6, Mazuch 6, Douglas 5.5, Strinic 5, Kankava 5.5, Rotan 5; Bruno Gama 5, Kravhcenko 6 (dal 22′ s.t. Shakhov S.V., dal 29′ s.t. Lukchevych S.V.), Konoplyanka 6, Zozulya 5.5 (dal 34′ s.t. Kalinic S.V.). All. Markevich 6

ARBITRO ZWAYER: 5

LEGGI ANCHE

DNIPRO-INTER EUROPA LEAGUE: D’AMBROSIO-GOL REGALA LA VITTORIA AI NERAZZURRI

INTER ICARDI: PRONTO IL RINNOVO DEL CONTRATTO PER IL NUMERO 9 NERAZZURRO

DNIPRO-INTER CONVOCATI: PRESENTI VIDIC E JONATHAN, OUT NAGATOMO E MEDEL