Finalmente, dopo tante voci, lamentele, diffide e quant’altro, c’è l’accordo: Sky e Mediaset hanno trovato un punto d’intesa per la trasmissione delle partire della serie A per il prossimo triennio, quello che va dal 2015 al 2018. Di fatto, il punto d’incontro è stato possibile grazie all’intromissione della Lega di Serie A, che ha deciso di rinunciare a 150 milioni di euro per mantenere la situazione così com’era. Dunque, nessuno scossone: Sky mantiene i diritti per la trasmissione di tutto il campionato sul satellitare, mentre Mediaset le partite delle migliori otto squadre di serie A sul digitale terrestre. Accordo al ribasso per tutti: la Lega introita così 945 milioni di euro: 572 da Sky, gli altri dal Biscione. Meno di quanto previsto all’origine, visto che con le offerte pervenute si poteva raggiungere la cifra di 1,1 miliardi di euro.

Poco male, potremmo dire. La Lega ha fatto un passo indietro mantenendo però buoni rapporti con tutti. Sky ha ottenuto quello che è il suo core business principale, ovvero la trasmissione sul satellitare per la quale, oltretutto, aveva vinto il bando presentando l’offerta più alta. Assieme al pacchetto A, riceve anche il D, nonostante la sua offerta fosse stata la terza dietro a quelle di Mediaset e Fox e più alta di soli 10 milioni rispetto a Eurosport. Discorso uguale per Mediaset: vinto il pacchetto B, anche se aveva offerto meno di Sky e Fox. Insomma, un caos dal quale è uscito vincitore, per una volta, l’abbonato, che avendo già fidelizzato con il prodotto non si troverà costretto a dover cambiare. Tutto questo, però, sottolinea ancora una volta la mancanza di certezza dal punto di vista del diritto nel nostro paese. Le due aziende avranno però un aumento di costi differente: Sky pagherà in più solo otto milioni ma avrà 78 gare da trasmettere oltre a quelle già in possesso. Per Mediaset la fattura della Lega Calcio salirà dai 277 milioni di euro attuali a 373.

LEGGI ANCHE

Diritti tv Serie A: non assegnati, Sky e Mediaset parenti serpenti

Diritti tv Serie A: ecco cosa succede senza l’accordo tra Mediaset e Sky

Diritti tv serie A: tutti i pacchetti, le offerte e i motivi di scontro tra Sky e Mediaset