Nuova acquisizione in casa Mediaset, visto che Mediaset Premium si è aggiudicata due pacchetti molto interessanti per quanto concerne i diritti tv del calcio. La televisione satellitare del circuito Finivest, infatti, ha portato a casa il “pacchetto C” dei match in diretta e le immagini di archivio di 360 partite su 380.

Un accordo, dunque, che trasforma immediatamente Mediaset Premium e la rende un canale di riferimento almeno fino al 2018, anno in cui scadrà questa intesa. Il “Pacchetto C” del Bando Serie A, che Mediaset si è aggiudicato con la migliore offerta, di fatto offre un qualcosa in più per chi era già cliente dei servizi pay tv di Mediaset, visto che per la prima volta questi, oltre alla trasmissione dei match, vedranno in esclusiva le prime interviste del pre e del post-partita, le immagini dagli spogliatoi e dal tunnel di accesso al campo, i commenti dei bordocampisti ai lati di entrambe le panchine, la postazione cronisti sia nel garage-parcheggio pullman sia sul terreno di gioco, oltre all’intervista flash in campo tra primo e secondo tempo.

Contenuti che, come fanno sapere da Mediaset “non saranno più visibili dagli abbonati di pay tv concorrenti”. Da sottolineare sicuramente l’acquisizione delle immagini d’archivio, ovvero lo stoico per per partite precedenti l’anno 2008, che permetterà all’azienda Mediaset di poter trasmettere partite storiche o semplicemente utilizzare immagini datate per la creazione di contenuti particolari.

Dunque, dall’1 luglio 2015 e per i successivi tre anni, Mediaset Premium deterrà per ogni campionato i diritti di archivio di 360 partite su 380 gare relativi a 15 squadre di Serie A, di cui 210 in esclusiva assoluta: le partite già disputate, le azioni e i gol di ogni club dalle origini a oggi e, in più, tutti gli high-lights dei match futuri fino al 30 giugno 2018.

L’accordo riguarda tutti i club impegnati in Serie A a esclusione di Empoli, Juventus, Roma, Sassuolo e Torino, che tratteranno direttamente con le emittenti pay il proprio archivio tv. Quello che cambia per l’utente finale è che solo su Mediaset Premium verranno trasmesse le immagini tratte dagli incontri di Serie A disputati tra le 15 squadre, a eccezione di una finestra di otto giorni successivi ai match.

Questo significa che i servizi di giornalismo sportivo relativi a 210 partite di Campionato cruciali per gli abbonati paganti – contenuti che giustificano il prezzo dei canali calcio anche nei giorni feriali – saranno visibili solo su Mediaset Premium. Qualche esempio: servizi con la selezione dei migliori gol delle squadre, immagini e moviole delle partite di andata, ricostruzioni di azioni, sequenze ragionate di specifici episodi quali errori, prodezze o interventi fallosi, fino alla replica degli interi match già disputati. Tutte immagini che da luglio 2015 saranno visibili solo su Mediaset Premium. In più, solo gli abbonati Mediaset Premium potranno vedere la diretta tv delle conferenze stampa pre-partita degli allenatori delle 15 società e seguire ogni giorno la vita all’interno dei centri sportivi con immagini degli allenamenti e interviste ai protagonisti.