Dino Zoff, affetto poche settimane fa da un problema neuro-vegetativo che lo ha costretto al ricovero, ha parlato ai microfoni di Radio Anch’io Sport.

“Ora sto meglio, ma il problema non è del tutto superato. Siamo però sulla via giusta”, ha dichiarato l’ex portiere e commissario tecnico della Nazionale.

“Non è stato un momento facile. Ora però sono sulla strada del recupero. Diciamo che per adesso va bene così”, le parole di Zoff.

Il friulano ha parlato molto di Nazionale e dell’avventura che a giugno attende gli Azzurri di Antonio Conte. Europei che, a giudizio di Zoff, non vedono l’Italia tra le favorite.

“Ci sono delle squadre più attrezzate. L’Italia non è il massimo, ma ha in panchina Antonio Conte. “La storia però insegna che quando andiamo ad una manifestazione senza i favori del pronostico poi diamo sempre il meglio”.

Zoff punta tantissimo sul commissario tecnico: “Ha dato qualcosa in più sul piano del gioco. Ho grande fiducia nelle sue qualità e competenze”.

Anche il campionato tra gli argomenti affrontati nel corso dell’intervista radiofonica. La serie A riprende con ben cinque squadre che possono ancora conquistare il titolo di campione d’inverno. Un equilibrio che in serie A mancava da anni.

“La Juventus è stata protagonista di una grande rimonta, per me può andare lontano. Poi ci sono Inter, Napoli e Fiorentina che stanno facendo bene e possono giocarsela. La Roma ha fatto un errore delegittimando l’allenatore. Non ha consultato Rudi Garcia per la campagna acquisti e gli ha tolto il preparatore atletico. Il campionato è ancora lungo ed anche i giallorossi possono tornare in gioco”.