Torna la Champions League e Dinamo Zagabria e Juventus daranno vita alla 2/a giornata del Gruppo H, insieme a Siviglia e Olympique di Lione. Come è noto, i francesi guidano la classifica del girone, essendo stati gli unici a vincere nella 1/a giornata (3-0 rifilato proprio ai croati della Dinamo); ragion per la quale, i bianconeri dovranno immediatamente riscattare il mezzo passo falso di due settimane fa (0-0 casalingo contro il Siviglia) e centrare il successo. In campionato, entrambe le compagini sono reduci da successi di misura: la Juve a Palermo e gli uomini guidati da Željko Sopić (tecnico a interim subentrato a Zlatko Kranjčar) nel derby contro la Lokomotiva Zagabria, grazie alla marcatura di Benković nel finale di gara. I bianconeri guidano la classifica del campionato di Serie A, mentre i blu, dopo 10 partite, occupano la terza posizione con 22 punti.

I PRECEDENTI – Nonostante la lunga e gloriosa storia delle due compagini, si tratta di una sfida inedita in competizioni ufficiali. La Juve, come riporta mondopallone.it, in passato, ha incrociato solo una volta formazioni croate: fu in occasione della Coppa delle Coppe 1979-1980 e i bianconeri affrontarono l’HNK Rijeka. Finì 0-0 in Croazia e 2-0 a Torino con reti di Franco Causio e Roberto Bettega. Molto più numerosi, invece, gli incroci tra la Dinamo e le squadre italiane: ben 17. Il bilancio è di 3 vittorie, ottenute, sempre tra le mura amiche, contro Fiorentina, Torino e Parma, 10 sconfitte e 4 pareggi. L’ultima squadra italiana a scendere in campo allo Stadio Maksimir è stato il Parma nella Coppa UEFA 1999-2000; mentre, la prima, la Fiorentina nella Coppa delle Coppe 1960-1961. In entrambi i casi i croati vinsero la gara di andata in casa, ma uscirono sconfitti dal doppio confronto a eliminazione diretta e, nel complesso, a fronte degli 11 gol realizzati fanno da contraltare i 26 subiti.

LE STATISTICHE – Nelle 5 apparizioni della fase a gironi di Champions, la formazione croata non è mai riuscita a superare il turno. Addirittura, se consideriamo anche la Coppa Uefa/Europa League, è stata eliminata in tutte le 12 fasi a gironi disputate. Due ex tra le fila delle due squadre: ovviamente, si tratta di Marko Pjaca, passato alla Juve il 21 luglio scorso, e Mario Mandžukić, che ha vestito la maglia blu dal 2007 al 2010, vincendo tre campionati. Tra le fila dei croati, invece, un ex del campionato italiano di Serie B: Mario Šitum, il quale ha collezionato 62 presenze e 8 reti, con la maglia dello Spezia. Tanti i compagni di squadra di Nazionale naturalmente; nella Croazia: Pjaca, Mandžukić, Schildenfeld, Ćorić, Ježina, Antolić, Lešković. Nella Bosnia Erzegovina, Miralem Pjanić e Armin Hodžić. Infine, un dato che potrebbe essere di buon auspicio per la “Vecchia Signora“: Higuaín ha già segnato alla Dinamo in occasione del 6-2 per il Real Madrid CF nella fase a gironi di Champions League 2011-2012, servendo anche due assist.