La Fiorentina è in vendita. Ieri i Della Valle hanno diramato un comunicato che ha spiazzato anche gli stesssi dirigenti viola. La proprietà ha voluto rispondere così all’insoddisfazione di una piazza che ha reagito con la contestazione alle ventilate cessioni di pezzi pregiati come Bernardeschi e Borja Valero.

Questo il comunicato: “La Proprietà della ACF Fiorentina comunica di essere assolutamente disponibile, vista l’insoddisfazione di parte della tifoseria, a farsi da parte e mettere la Società a disposizione di chi voglia acquistarla per poterla poi gestire come ritiene più giusto fare. È questo il momento in cui chi vuole bene alla Maglia Viola e ritiene che la Società possa essere gestita diversamente e con maggiore successo, deve farsi avanti. La Proprietà si rende disponibile ad accogliere offerte concrete, ovviamente solo da chi voglia veramente bene alla Maglia Viola ed abbia la serietà e la solidità indispensabili per guidare una Società impegnativa come la Fiorentina. Se, come si auspica e si spera, ci sarà un progetto fatto da “fiorentini veri”, questi troveranno massima apertura e disponibilità da parte della Proprietà, come ennesimo attestato di rispetto nei confronti della Fiorentina e della città di Firenze. La Società sarà nel frattempo gestita con attenzione e competenza dai suoi manager, i quali hanno tutta la stima necessaria della Proprietà e che, come sempre, lavoreranno con il massimo impegno possibile”.

Sull’argomento si è espresso anche il Sindaco di Firenze Dario Nardella: “Spero che i Della Valle ci ripensino. Questo è un momento difficile in cui bisogna usare il cervello e non la pancia”.