Che il matrimonio tra Alessandro Del Piero e il Sydney FC non fosse nato sotto la più favorevole delle stelle, lo si poteva intuire guardando la classifica: nonostante i cinque gol di Alex, infatti, il suo club arranca malinconicamente all’ultimo posto della graduatoria, con il misero score di 10 punti in 10 partite. Nonostante questo, tuttavia, vista anche l’enorme popolarità del giocatore in terra australiana, mai ci saremmo attesi la sparata di Tony Pignata, chief executive del Sydney e principale sponsor di Del Piero:

Tutto lascia supporre che Del Piero voglia rimanere, tuttavia al momento abbiamo altre priorità (il cambio di allenatore, ndr). Toccherà al board del club sedersi al tavolo e risolvere la questione nelle prossime settimane”.

Secondo la stampa australiana, in realtà, alla base dell’esitazione del Sydney ci sarebbe il timore per i guai muscolari che negli ultimi tempi hanno afflitto l’ex capitano bianconero e che avrebbero frenato la dirigenza sulla questione del prolungamento del rapporto anche per il 2013.

A questo punto, non è da escludere che l’entourage del giocatore inizi a vagliare nuove ipotesi. Forse è ancora presto per considerare concluso il matrimonio, ma di certo la luna di miele si è eclissata.