Mano pesante del giudice sportivo nei confronti di Daniele De Rossi (foto by InfoPhoto) e Juan Jesus, colpevoli di aver usato la loro, di mano pesante, per prendere a cazzotti proditori il malcapitato avversario di turno nel corso dell’ultimo Roma-Inter: applicata la prova televisiva e tre turni di squalifica a capoccia tanto per il romanista che per il nerazzurro. Il primo ha infatti appoggiato “con veemenza la mano destra sul capo dell’antagonista e quindi, in rapida successione, con la stessa mano colpiva da tergo l’Icardi con un pugno al volto“, un gesto che, per “l’energia impressa e la delicatezza della zona del corpo colpita“, si configura in pieno come condotta violenta. Mentre il secondo, analogamente, è stato pizzicato nell’atto di colpire ”da tergo con un pugno alla schiena l’antagonista, che si accasciava dolorante al suolo“. Anche in questo caso, inevitabile la squalifica per condotta violenta.

Anche Domenico Berardi, stellina turbolenta del Sassuolo, è stato squalificato per tre turni a causa della folle gomitata rifilata a un giocatore del Parma che gli era costata il rosso dopo neanche un minuto dal suo ingresso in campo.

LEGGI ANCHE:

Mexes, prova tv per il cazzotto a Chiellini