Come riportato da Tuttosport, David Trezeguet non si ritira. Giocherà nel River Plate.

A confermare tutto ciò è Rodolfo D’Onofrio, presidente della squadra argentina, che afferma a Radio Coperativa ‘Abbiamo deciso che Trezeguet tornerà a giocare con la nostra maglia. A giugno rientrerà con noi’. 

Il bomber è nato il 15 ottobre 1977, ma pare non sentire gli anni. Continua a giocare e segnare. Ora milita nel Newell’s, squadra argentina, e soli pochi giorni fa ha realizzato una magnifica doppietta. Attualmente il 70% del suo stipendio è pagato proprio dal River. Ha già preso il diploma da manager e vorrebbe seguire il corso per divenire allenatore. Il passaggio dal campo alla panchina, però, per ora è rimandato.

Effettivamente per lui le reti sono il pane quotidiano. Il suo soprannome, Trezegol, dice tutto. Durante la sua magnifica e gloriosa carriera ha realizzato miriadi di centri. Per 10 anni, dal 2000 al 2010, ha vestito la maglia della Juventus, mettendo a segno ben 171 marcature. Lui e Alex Del Piero erano una coppia fantastica. Perfetti. Nel 2007/2008, il campione italiano vinse la classifica cannonieri della serie A proprio davanti a David. Insieme hanno condiviso splendide gioie, come le maree di trofei conquistati, ed enormi delusioni, come la sconfitta nella finale di Champions League 2002/2003 ai rigori contro il Milan o la retrocessione in serie B causata da calciopoli. Le Roi è idolo indiscusso della tifoseria bianconera. Recentemente è stato a Torino allo Juventus Stadium, dove non ha mai avito l’onore di giocare. Qui ha ricevuto una magnifica accoglienza.

Quando vestiva la maglia della Vecchia Signora i supporter bianconeri gli dedicavano il coro ‘quando gioca segna sempre Trezeguet‘  e potranno continuare a farlo.