Continua la lotta delle Associazioni Umanitarie in difesa dei bambini vittime della guerra in Siria. Dopo il video-denuncia di Save the Children UK (lo potete vedere qui), arriva anche il messaggio di Unicef con un volto d’eccezione: David Beckham.

L’ex calciatore inglese, in veste di ambasciatore dell’Organizzazione no profit, ha lanciato un appello per la raccolta fondi per salvare “una intera generazione di bambini siriani” dalle tragiche conseguenze del conflitto in corso da tre anni.

Troppi bambini sono stati testimoni di terrificanti bombardamenti, troppi bambini sono stati costretti ad abbandonare le proprie case, troppi sono stati costretti a lavorare, a saltare la scuola“, avverte David. “I bambini siriani hanno bisogno di educazione, protezione e sostegno emotivo” dice ancora Beckham prima di lanciare l’ultimo appello: “Dobbiamo fare in modo che questa generazione di bambini siriani non venga dimenticata e abbia il futuro che si merita. Unitevi a me e sostenete i bambini della Siria“.