Oggi alle ore 22.00 italiane, all’Itaipava Arena Pernambuco di Recife, la Croazia (18esima nel ranking Fifa) sfiderà il Messico (20esimo bek ranking Fifa) nella terza e ultima gara del Gruppo A dei Mondiali 2014.  Contemporaneamente si affronteranno anche le altre due nazionali di questo girone: Camerun e Brasile.

Tra la nazionale con la maglia a scacchi e il Messico esistono ben 3 precedenti. Il bilancio parla di due vittorie croate e una dei centroamericani. L’ultimo scontro diretto tra queste due squadre è quello dei Mondiali del 2002. La gara terminò 1-0 per El Tri con gol di Blanco. La sfida era valida per il Gruppo G. In quel girone erano presenti anche gli Azzurri guidati dal c.t. Trapattoni e l’Ecuador. Passarono agli ottavi i messicani e gli italiani.

La gara odierna è decisiva per il passaggio agli ottavi di finale. Il Messico giunge dalla vittoria 1-0 contro il Camerun e dal sorprendente pareggio 0-0 contro il Brasile. In questa gara il portiere centroamericano Ochoa si è reso protagonista di una vera e propria prestazione fantastica parando l’impossibile. Quest’oggi al Messico basterà anche un pareggio per aggiudicarsi l’aritmetica certezza di essere qualificato agli ottavi. La Croazia arriva a questa sfida dopo la sconfitta 3-1 contro il Brasile, nella gara di apertura dei Mondiali 2014, e la successiva netta vittoria contro il Camerun sconfitto per ben 4-0. I croati cercheranno di conquistare quei punti necessari per il passaggio del turno.

Kovac dovrebbe schierare la Croazia con il 4-2-3-1. Bomber Mandzukic, molto temuto dai messicani, dovrebbe agire come unica punta. Dietro di lui potrebbe esserci un terzetto formato da Perisic (che sta scatenando i più svariati interessi di calciomercato), Sammir e Olic. Miguel Herrera dovrebbe rispondere con il 3-5-2. All’esperto Rafel Marquez il compito di guidare la difesa contro il reparto avanzato croato e lo spauracchio Mandzukic. In attacco potrebbe esserci spazio per Giovani dos Santos e Peralta. Si prospetta un’altra panchina per il Chicarito Hernandez. Dirigerà la sfida l’uzbeko Irmatov.

Croazia (4-2-3-1): Pletikosa, Srna, Corluka, Lovren, Pranjic, Modric, Rakitic, Perisic, Sammir, Olic, Mandzukic. All. Kovac.

Messico (3-5-2): Ochoa, Rodriguez, Rafael Moarquez, Moreno, Aguilar, Herrera, Vazquez, Guardado, Layun, Peralta, Giovani dos Santos. All. Miguel Herrera.

[polldaddy poll="8113584"]

LEGGI ANCHE:

Consigli Fantacalcio Mondiali 2014: ecco chi schierare nella 3.a giornata