La squadra argentina del San Lorenzo ha oggi omaggiato Papa Francesco, grande tifoso del club, con la Coppa Libertadores appena vinta. Dopo l’udienza generale di oggi nell’aula Paolo VI, i giocatori hanno mostrato al pontefice il trofeo e gli hanno regalato la maglia rossoblù, colori sociali della squadra sudamericana.

Bergoglio ha detto: “Il San Lorenzo fa parte della mia identità culturale”. Poi ha posato per una foto ricordo e ha salutato, uno a uno, i giocatori del San Lorenzo. Un momento di relax e di svago dopo che il Papa aveva affrontato argomenti delicati come i cristiani perseguitati in Iraq e le divisioni tra le due Coree.

Per Papa Francesco è stato un regalo ancora più gradito dopo il grave lutto che l’ha colpito nei giorni scorsi in Argentina: in un incidente stradale, infatti, è morta la moglie di suo nipote insieme ai due figli più piccoli, i suoi pronipoti. Il San Lorenzo ha vinto per la prima volta nella sua storia la Champions League sudamericana, superando in finale per 1-0 i paraguayani del Nacional (gol su rigore al 36′ di Nestor Ortigoza).