Dopo Juventus e Fiorentina, già volate ai quarti grazie alle vittorie su Avellino e Chievo, anche Inter e Roma cercano il passaggio del turno in Coppa Italia. Per entrambe, peraltro, il match di questa sera potrebbe essere utile anche per lenire le delusioni dell’ultima giornata di campionato, con le ambizioni giallorosse bruscamente ridimensionate dal 3-0 subito dal tiranno Juventus e coi nerazzurri impantanati in una crisi tecnica evidente e in un progetto, quello di Thohir, di cui ancora non si riconoscono i contorni.

A scendere in campo per prima sarà la Roma, che alle ore 18 ospiterà la Sampdoria di Mihajlovic. Pesante turnover su entrambe le sponde: di fatto, Garcia terrà a riposo tutta la squadra titolare con le sole eccezioni di De Rossi e Castan, che non potranno giocare in campionato per squalifica. Largo ai baby Skorupski, Jedvaj e Caprari, mentre in attacco si rivedranno Borriello e Ljajic. Per Mazzarri, invece, la turnazione è necessariamente limitata, sia perché la panchina è quel che l’è, sia perché l’Inter non può permettersi di snobbare la Coppa Italia. Contro un’Udinese praticamente al completo, i nerazzurri giocheranno con il consueto modulo a una punta, con il graditissimo ritorno di Diego Milito (foto by InfoPhoto) dal 1′, supportato da Kovacic. Cooptati anche altri titolari come Samuel, Campagnaro, Jonathan, Guarin e Nagatomo. L’appuntamento è al Friuli alle ore 21: in palio c’è il Milan (sempre che i rossoneri, settimana prossima, riescano a superare lo Spezia).

Roma-Sampdoria (ore 18, Rai 2)

ROMA (4-3-3): Skorupski; Taddei, Jedvaj, Castan, Torosidis; Bradley, De Rossi, Marquinho; Caprari, Borriello, Ljajic. All. Garcia

SAMPDORIA (4-2-3-1): Fiorillo; Rodriguez, Fornasier, Salamon, Costa; Obiang, Maresca; Sansone, Wszolek, Bjarnason; Pozzi. All. Mihajlovic

Udinese-Inter (ore 21, Rai 2)

UDINESE (3-4-2-1): Brkic; Herteaux, Naldo, Domizzi; Basta, Badu, Pinzi, G. Silva; B. Fernandes, Maicosuel; Di Natale. All. Guidolin

INTER (3-5-1-1): Carrizo; Campagnaro, Samuel, Andreolli; Jonathan, Guarin, Mudingayi, Kuzmanovic, Nagatomo; Kovacic; Milito. All. Mazzarri