Seconda in campionato dopo un’incredibile rimonta dal 15° posto in classifica, ottavi di finale in Champions League e ora i quarti di finale in Coppa Italia contro la Lazio. Questa la Juventus che al giro di boa del nuovo anno si ripresenta più agguerrita che mai sui tre fronti, nazionali e internazionali, desiderosa e intenzionata ad arrivare anche durante la presente stagione fino in fondo in tutte le competizioni. Una fame che in serata la condurrà all’Olimpico per affrontare per l’appunto una Lazio dal cammino altalenante, una sfida – l’ennesima, quella tra bianconeri e biancocelesti – per accedere in semifinale dove c’è già l’Inter ad attendere la vincente.

L’occasione è, per così dire, propizia per far riposare alcuni giocatori che come Candreva hanno risposto quasi sempre presente al momento della compilazione della lista dei titolari con Pioli che vorrebbe dare una scossa ai suoi ritrovando gioco, entusiasmo e continuità. Al centro della difesa potrebbe fare il suo esordio il nuovo acquisto Bisevac, ex Lione, al fianco di Mauricio con Konko e Lulic nel ruolo di terzini. Per la linea mediana probabile la presenza di Parolo insieme a Biglia mentre in posizione più esterna ci saranno Milinkovic-Savic e Keita Balde (con Felipe Anderson pronto a subentrare). Candreva agirà sulla trequarti a ridosso dell’ex Matri, preferito a Djordjevic in netto calo di forma.

Anche Allegri approfitta per fare turnover e concedere spazio a chi in genere gioca meno. Nella linea difensiva a tre potrebbe tornare Caceres affiancato da Bonucci e Chiellini mentre a centrocampo è data come molto probabile la presenza di Hernanes in cabina di regia al posto di Marchisio, con Sturaro al posto di Khedira e Pogba e come esterni Lichtsteiner e Alex Sandro. Chance in attacco al tandem Morata-Zaza per concedere il meritato riposo a Dybala, con Mandzukic in agguato sulla panchina.

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Konko, Bisevac, Mauricio, Lulic; Biglia, Parolo; Milinkovic-Savic; Candreva, Keita Balde; Matri. All. Pioli.

Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Sturaro, Hernanes, Pogba, Alex Sandro; Zaza, Morata. All. Allegri.