La Juventus conferma il suo straordinario momento di forma e strapazza anche il Torino e accede ai quarti di Coppa Italia, al termine di un derby senza storia, aperto da Zaza con una doppietta, chiuso da Pogba con in mezzo la nuova perla di Dybala.

Splendido il gol con cui l’ex Sassuolo inaugura lo show della Vecchia Signora: Morata fugge sulla sinistra, crossa in mezzo e trova Zaza pronto alla girata memorabile che la scia Ichazo senza scampo: 1-0.

Il Torino è nervoso e resta in 10 ad inizio ripresa: brutta entrata di Molinaro ai danni di Lichtsteiner. Il difensore granata, tra gli ex dell’incontro, si becca il secondo giallo e va fuori.

Tre minuti dopo il raddoppio. Punizione dalla tre quarti di Marchisio, la difesa del Torino regala palla a Zaza che non fallisce. 2-0. Il 3-0 è opera di Dybala, bravo a controllare una palla e servire il tris con un sinistro dal limite dell’area.

C’è ancora tempo per il poker, che arriva al 37′ con una splendida punizione di Pogba che si spegne sotto la traversa.

Juventus-Torino 4-0
JUVENTUS (3-5-2): Neto; Rugani, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Khedira (dal 36′ s.t. Padoin), Marchisio (dal 42′ s.t. Hernanes), Pogba, Alex Sandro; Zaza (dall’8′ s.t. Dybala), Morata. (Buffon, Rubinho, Caceres, Barzagli, Evra, Sturaro, Cuadrado, Mandzukic. All.: Allegri.
TORINO (3-5-2): Ichazo; Bovo, Glik, Moretti (dal 37′ s.t. Avelar); Peres, Aquah, Gazzi, Baselli (dal 19′ s.t. Silva), Molinaro; Belotti (dal 19′ s.t. Quagliarella), Maxi Lopez. (Padelli, Castellazzi, Zappacosta, Jansson, Pryima, Prcic, Vives, Amauri). All. Ventura.
ARBITRO: Doveri di Roma.
MARCATORI: Zaza al 28′ p.t.; Zaza al 6′, Dybala al 28′, Pogba al 37′ s.t.
NOTE – espulso Molinaro al 4′ s.t. per doppia ammonizione. Ammoniti Zaza, Molinaro, Marchisio, Acquah. Angoli 4-1. Recupero: 1′ p.t.; 0′ s.t.