Buone notizie arrivano riguardo le condizioni di salute di Ciro Esposito, il tifoso ferito a colpi d’arma da fuoco nella giornata di sabato prima della finale di Tim Cup tra Fiorentina e Napoli in programma allo stadio Olimpico di Roma.

Secondo quanto riporta l’Ansa, l’intervento cui il giovane è stato sottoposto è perfettamente riuscito.

Esposito, che lavora in un autolavaggio nel quartiere napoletano di Scampia, è attualmente ricoverato in rianimazione presso il Policlinico Gemelli.

Il proiettile che lo ha colpito gli aveva trapassato un polmone fermandosi alla colonna vertebrale.

Dai medici traspare un cauto ottimismo anche se saranno determinanti le prossime 24 ore.

Intanto la madre del giovane, Antonella Leardi, si è pronunciata sulla vicenda e riguardo all’aggressore del figlio ha dichiarato di averlo perdonato nonostante non riesca a comprendere il motivo per il quale abbia commesso tale gesto.

Anche il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, ha voluto esprimere un commento sulla vicenda.

“Stiamo pensando all’ipotesi del Daspo a vita”.

E sul suo profilo Twitter ha aggiunto: Non c’è stata nessuna trattativa tra Stato e ultrà. Non sta né in cielo né in terra.  Come Stato siamo e saremo in grado di garantire l’ordine pubblico”.

(foto by Infophoto)