Vinte 9 gare consecutive, l’Inter riscopre il sapore amaro della sconfitta. Ai quarti di Coppa Italia ci va la Lazio, che affonda come coltello nel burro nella difesa nerazzurra.

PRIMO TEMPO

A pochi giorni dalla Juve, Pioli preferisce risparmiare Icardi, Gagliardini e Joao Mario, relegandoli in panchina. L’Inter si rende subito pericolosa e a Kondogbia rimane l’urlo strozzato in gola quando colpisce clamorosamente il palo esterno. Al 20’ passano però gli ospiti: cross di Lulic, incornata di Felipe Anderson, lasciato colpevolmente solo da Ansaldi, e Handanovic battuto. Avanti nel punteggio, la Lazio attacca in verticale, mandando spesso in affanno Miranda. Una sua sbavatura pare dare il via al raddoppio di Immobile, ma l’ex Pescara calcia male.

SECONDO TEMPO

Le occasioni sono tutte di marca ospite. Dopo gli errori di Anderson e Parolo, l’ennesima fuga di Immobile porta al 54’ Miranda a inseguirlo e travolgerlo. L’arbitro indica il dischetto ed espelle il difensore brasiliano. Biglia trasforma di potenza, senza tuttavia demoralizzare l’Inter, che ha il merito di continuare a lottare. Al 76’ viene ristabilita la parità numerica col secondo giallo sventolato a Radu. Altri otto minuti ed ecco il gol che riapre l’incontro: Candreva fa partire il traversone, Perisic esegue la sponda e Brozovic supera Marchetti con un pallonetto di testa. Timorosa la Lazio pensa solo a difendersi, ma i nerazzurri non colpiscono. Gli uomini di Simone Inzaghi seguiranno con interesse Roma-Cesena: all’orizzonte un’avvincente derby.

INTER LAZIO 1-2
PRIMO TEMPO 0-1
MARCATORI Anderson (L) al 20′ p.t.; Biglia (L) 11′ st rig., Brozovic (I) al 39′ st.
INTER (4-2-3-1) Handanovic; D’Ambrosio, Murillo, Miranda, Ansaldi (13′ st Medel); Brozovic, Kobndogbia; Candreva, Banega (dal 1′ s.t. Joao Mario), Perisic; Palacio (dal 1′ s.t. Icardi). (Carrizo, Andreolli, Gagliardini, Joao Mario, Icardi, Biabiany, Santon, Eder, Nagatomo, Gabriel Barbosa, Pinamonti). ALLENATORE Pioli
LAZIO (4-3-3) Marchetti; Patrick, De Vrij, Hoedt, Radu; Parolo. Biglia, Murgia (33′ st Wallace); Anderson (30′ st Milinkovic-Savic), Immobile, Lulic (30′ st Lukaku). (Vargic, Strakosha, Basta, Djordjevc, Bastos, Romero, Rossi, Folorunsho). ALLENATORE S. Inzaghi.
ARBITRO Guida di Torre Annunziata
NOTE ammoniti Hoedt (L), Radu (L), D’Ambrosio (I), Lulic (L), Parolo (L), Patric (L), Brozovic (I). Espulsi al 9′ st Miranda (I) per trattenuta da rigore su Immobile e al 31′ st Radu (L) per doppia ammonizione. Totale spettatori: 31.757. Recuperi: 1′ p.t., s.t.