Ci sono poche attrattive che sanno far scattare dalla sedia i fan sportivi come l’eliminazione diretta. Le vincenti vanno avanti, le perdenti, beh, salutano anzitempo il torneo. Formula, che contraddistingue pure il quarto turno della Coppa Italia 2016/17.

MILAN-MIHAJLOVIC, GIOCHI DEL DESTINO

Sedici le squadre partecipanti, con la chance di staccare il biglietto per gli ottavi di finale, dove troveranno spazio anche le big della passata stagione di Serie A. Diverse le sorprese già intercorse, quale l’eliminazione di due compagini del massimo campionato come Udinese e Crotone. I friulani hanno perso 3-2 in casa contro lo Spezia, mentre i calabresi sono stati battuti 2-1 in trasferta dall’Hellas Verona. Qualificate, tra le compagini minori, Novara, Cesena, Perugia e Pisa. A scendere per primo in campo sarà il Chievo di Rolando Maran, che il 29 novembre ospiterà al Bentegodi il Novara; la vincente andrà poi a giocarsela con la Fiorentina. Nella stessa giornata Empoli-Cesena al Castellani, mentre il Torino di Siniša Mihajlović accoglierà il Pisa. Le formazioni che passeranno il turno, incontreranno rispettivamente Sassuolo e Milan.

IN LIZZA PER LA JUVE

Tre le sfide in programma il 30 novembre, dove l’incontro di cartello sarà Atalanta-Pescara, col successo che varrà la visita alla Juventus. Uscirà da Palermo-Spezia l’antagonista del Napoli. Chi avrà la meglio tra Sampdoria e Cagliari a Marassi incontrerà invece la Roma. L’epilogo il 1° dicembre con il Bologna di Roberto Donadoni che darà battaglia all’Hellas Verona; sarà l’Inter a competere contro i rossoblù o gialloblù. Lo stesso giorno avremo anche Genoa-Perugia al Ferraris e spetterà alla Lazio attendere l’esito della sfida. Sotto il tabellone completo, comprensivo delle date:

MARTEDÌ 29 NOVEMBRE

  • Chievo Verona – Novara
  • Empoli – Cesena
  • Torino – Pisa

MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE

  • Atalanta – Pescara
  • Palermo – Spezia
  • Sampdoria – Cagliari

GIOVEDÌ 1 DICEMBRE

  • Bologna – Hellas Verona
  • Genoa – Perugia