La Coppa del Mondo è finalmente arrivata in Brasile. Ci sono voluti 9 mesi e un giro attraverso 88 paesi (qui l’arrivo in Italia) perché il trofeo dei sogni, quello che verrà messo in palio nella finalissima di Rio de Janeiro il prossimo 13 luglio, arrivasse nel paese che ospiterà il più grande e importante evento sportivo del 2014. Ed è proprio al Maracanà di Rio che la Coppa verrà inizialmente esposta, per poi fare capolino in ognuna delle dodici città deputate a ospitare le partite.

Entusiasmo alle stelle, come era lecito attendersi da un popolo che non aspetta altro di festeggiare il titolo di campione del mondo a casa propria, cancellando una volta per tutte l’incubo del Maracanazo, l’incredibile epilogo dell’altro Mondiale ospitato dal Brasile nel 1950 che vide i favoritissimi verdeoro (che in realtà all’epoca giocavano in maglia bianca) soccombere al cospetto dell’Uruguay. Il campionato mondiale partirà il prossimo 12 giugno, a San Paolo, con il match tra Brasile e Croazia.