La pioggia, prevista, non è mancata nella giornata inaugurale della 1a giornata in Coppa Davis tra Italia e Gran Bretagna, a Napoli, sfida valida per i quarti di finale nella corsa all’Insalatiera d’Argento. Il primo incontro è stato decisamente più combattuto del previsto.

In ogni caso, Fabio Fognini ha centrato la fondamentale vittoria, contro Ward, che ha portato gli azzurri in vantaggio 1-0, sotto un cielo imprevedibile come lui: il tennista ligure ha domato la resistenza del londinese con il punteggio di 6-4, 2-6, 6-4, 61, dopo 3 ore e otto minuti di partita. Non bisogna dimenticare che il tennis di questo londinese smilzo era stato sufficiente, poche settimane fa, a centrare una vera impresa: il successo britannico sugli Stati Uniti, a San Diego, era arrivato anche grazie alla sua clamorosa vittoria su Sam Querrey. A due passi dal Pacifico, trovò una prestazione sul rosso che nessuno si sarebbe mai aspettato. Di fronte al mare di Mergellina, un Fognini non al 100% gli ha però sbarrato la strada verso nuova gloria.

La pioggia era arrivata fin troppo puntuale questa mattina, ma la tregua arrivata attorno alle 13 ha permesso di iniziare il match poco prima delle 14. Due ore di tensione in più che si sono fatte sentire nella testa e sulle gambe di Fabio.

LA CRONACA DEL 1° INCONTRO – Fabio parte lento, contratto. Ward, invece, è libero da pressioni e aspettative, gioca come sa e vince i primi tre giochi di questo weekend. La reazione di Fognini arriva prepotente, e tutto sembra tornare negli schemi previsti: Fabio comanda gli scambi, ritrova il diritto e vince cinque giochi filati (5-3). Il set finisce 6-4 con il sigillo di una prima vincente esterna. Ma Ward stupisce il pubblico di nuovo, non lasciandosi trascinare via dalla corrente e bloccando sul nascere il tentativo di fuga di Fognini. Come nel primo, va avanti 3-0. Questa volta però il ritorno di Fabio viene rintuzzato: sul 2-3, per agguantare il tre pari non gli basta annullare cinque palle break, cedendo nuovamente il servizio. Il resto del set sfugge senza che Fognini, innervosito anche dal fastidio al torace, opponga resistenza.

Anche nel terzo set, è il sesto gioco a far la differenza. Questa volta, per fortuna, è Fabio a difendere con successo il vantaggio di un break, conquistato in apertura. Va avanti 5-3, ma Ward torna a far sentire il suo fiato sul collo di Fognini portandosi sul 5-4 e arrivando a due palle consecutive (15-40) per il 5 pari. Fabio mantiene la calma, mette in campo due prime necessarie e sufficienti, e poco dopo chiude al volo il terzo set. Il sollievo comincia a farsi strada anche nel sistema nervoso di Fognini, che scioglie gambe e braccia riuscendo subito ad allungare nel quarto set. Ormai la vittoria è a portata di mano, e la volèe smorzata che chiude ufficialmente quarto set (6-1) e incontro arriva dopo un quarto d’ora di relativa tranquillità.

PROGRAMMA e RISULTATI

ITALIA – GRAN BRETAGNA 1-0
Tutti gli incontri saranno trasmessi integralmente, in diretta e in HD su SuperTennis TV (canale 64 del Digitale Terrestre e 224 della piattaforma Sky)

venerdì
Fabio Fognini (ITA) b. James Ward (GBR) 6-4, 2-6, 6-4, 6-1.
Andreas Seppi (ITA) c. Andy Murray (GBR)

sabato
dalle 14.00:
Simone Bolelli/Paolo Lorenzi (ITA) c. Colin Fleming/Ross Hutchins (GBR)

domenica
dalle 11.30:
Fabio Fognini (ITA) c. Andy Murray (GBR)
a seguire
Andreas Seppi (ITA) c. James Ward (GBR).