“Purtroppo Fabio non ce la fa, non ha recuperato dall’infortunio e non potrà raggiungere la squadra qui a Charleroi. Siamo tutti molto dispiaciuti”. Capitan Barazzutti ha annunciato che Fabio Fognini salterà i quarti di Coppa Davis contro il Belgio.

Fognini, niente recupero

Il tennista ligure è reduce dalla semifinale a Miami. Proprio nel Masters 1000 si erano riacutizzati i problemi al polso sinistro e al piede sinistro (una fascite plantare), che hanno costretto Fognini allo stop. A sostituirlo Alessandro Giannessi, già chiamato da Barazzutti in via precauzionale. Per il 26enne di La Spezia, numero 122 al mondo, si tratta della prima presenza in Nazionale.

Speranze andate in fumo

“Siamo aspettando notizie da Fabio per conoscere quali sono le sue condizioni e capire se potrà raggiungerci o meno”, aveva detto Barazzutti in conferena stampa. “Si sta portando dietro un problema al polso e al piede da qualche settimana e a Miami la situazione purtroppo è peggiorata. Giannessi è venuti con noi come quinto giocatore come già accaduto al primo turno nella trasferta in Argentina. Se Fabio non dovesse farcela farà parte del quartetto da schierare contro il Belgio”.

Italia-Belgio, precedenti favorevoli agli azzurri

Charleroi ospiterà da venerdì il nono confronto fra Italia e Belgio. Gli azzurri sono in vantaggio per 5-3, ma non vincono più dal 1969. Per i padroni di casa scenderà in campo anche il numero 1 Goffin, assente a Francoforte. “Sono molto contento di esserci dopo la lunga stagione in America”, le sue parole alla vigilia. “È una vera boccata d’aria per me. Mi sento molto bene, fresco mentalmente e fisicamente, e poi non cambia la superfice rispetto ai tornei americani, se non per il fatto che a Charleroi si giocherà al coperto. Per il resto ci abitueremo presto alle condizioni di gioco”. La selezione di Johan Van Herck è alla caccia della seconda semifinale in 18 anni.