L’Argentina giunge a questo Mondiale 2014 con la volontà di andare a caccia del terzo trionfo. L’ultimo risale al 1986. In quell’edizione messicana, l’Albiceleste sconfisse 3-2 in finale la Germania Ovest. Per i biancoazzurri andarono a segno Brown, Valdano e Burruchaga, mentre le reti teutoniche furono realizzate da Rummenigge e Voller. Quel torneo rimarrà famoso anche per quanto accadde nel quarto di finale tra Argentina e Inghilterra. I sudamericani vinsero 2-1 con una doppietta di Maradona. L’attaccante realizzò la prima rete con la mano (disse poi che la Mano de Dios aveva segnato quel gol). La seconda fu un capolavoro assoluto. Una autentica perla della storia del calcio. Uno slalom incredibile.

L’Argentina è inserita nel Gruppo F con Bosnia Erzegovina, Iran e Nigeria. Il suo debutto avverrà il prossimo 15 giugno contro i bosniaci. La seconda sfida sarà il 21 giugno con l’Iran e la terza il 25 giugno contro la Nigeria.

Il c.t. dell’Albiceleste, Alejandro Sabella, ha deciso di non inserire nell’elenco dei convocati Carlitos Tevez. Nonostante molti argentini avesse voluto vedere ‘il giocatore del popolo’ nell’avventura brasiliana, non c’è stato nulla da fare. Non sono bastati neanche i 19 gol che il bomber ha realizzato con la maglia della Juventus nella scorsa serie A. Il nostro massimo campionato ha comunque una folta rappresentanza nella nazionale biancoazzurra: il portiere Mariano Andujar, che ha vissuto le sue ultime stagioni al Catania, Federico Fernandez (Napoli), Ricky Alvarez (Inter), Lucas Biglia (Lazio), Rodrigo Palacio (Inter), Gonzalo Higuain (Napoli). C’è grande attesa sopratutto per vedere all’opera Leo Messi che vorrebbe tanto conquistare il Mondiale, uno dei rari trofei che ancora non ha potuto sollevare. Molti dicono che potrebbe essere la sua edizione. Il fenomeno del Barcellona è parte di un attacco davvero straordinario che, nonostante l’assenza dell’Apache, può vantare giocatori come Aguero (Manchester City), Lavezzi (Psg), Higuain.

Portieri: Mariano Andujar (Catania/ITA), Sergio Romero (Monaco/FRA), Agustin Orion (Boca Juniors)

Difensori: Hugo Campagnaro (Inter/ITA), Federico Fernandez (Napoli/ITA), Pablo Zabaleta (Manchester City/ENG), Ezequiel Garay (Benfica/POR), Marcos Rojo (Sporting Lisbon/POR), Jose Basanta (Monterrey/MEX), Martin Demichelis (Manchester City/ENG).

Centrocampisti: Javier Mascherano (Barcelona/ESP), Augusto Fernandez (Celta Vigo/ESP), Ricky Alvarez (Inter /ITA), Lucas Biglia (Lazio/ITA), Fernando Gago (Boca Juniors), Maxi Rodriguez (Newell’s Old Boys), Enzo Perez (Benfica/POR), Angel Di Maria (Real Madrid/ESP).

Attaccanti: Lionel Messi (Barcelona/ESP),  Rodrigo Palacio (Inter/ITA), Gonzalo Higuaín (Napoli/ITA), Sergio Agüero (Manchester City/ENG), Ezequiel Lavezzi (Paris SG/FRA)

All.: Alejandro Sabella

LEGGI ANCHE:

la lista dei convocati della Germania

Mondiale 2014 Mourinho: “L’Italia è da titolo”